Le sequenze di una giornata da ricordare non solo per la carica emotiva che apriva l’anno da capitale europea della cultura, tra suoni, personaggi, luci, fumi, acrobazie,scenografie, strette di mano,autorità,delegazioni, tour tra Cava del Sole, Piazze e borghi maltempo, ferree leggi di accesso ai luoghi della festa vissuta con non poche difficoltà di accesso nei rioni Sassi (giornalisti compresi) tra scalinate su chianche lisce come le pareti di cartone in piazza, ricompensate da un tutto compreso sul quale restano i dubbi di quel ‘’che è stato è stato…’’, ma anche testimonianze di quanti l’hanno vissuta in prima persona. Ed è quello che vedremo domani sera al cinema ‘’Guerrieri’’ ex Cinema Comunale,ex Impero, per un attimo “Pier Paolo Pasolini’ nel documentario ideato e prodotto da TRM network e RVM Broadcast, con la regia di Francesco Giase, il soggetto e la sceneggiatura di Sergio Palomba, Annette Tosto e Vito Cea. Forse servirà a riflettere sul che fare dopo la cerimonia di chiusura di dicembre 2019, visto che gran parte di risorse,personale e progetti finiranno negli anni della lunga cavalcata fatta di alti e bassi (non vanno mai dimenticati) dell’anno da capitale europea della cultura. Buona visione e non dimenticate, lo diciamo soprattutto alle signore, di portarvi il ventaglio… per l’assenza di un moderno impianto di area condizionata.

LA NOTA DI PRESENTAZIONE DEL FILM

Un invito aperto alla città ed al territorio per condividere le emozioni, i valori e le attese di una giornata che resterà nella storia,
quella della cerimonia inaugurale di Matera, Capitale Europea della cultura 2019.

Martedì 17 settembre, alle ore 19, presso il rinnovato cineteatro comunale “Gerardo Guerrieri”, in piazza Vittorio Veneto, a Matera,
prima proiezione aperta al pubblico per “19 gennaio 2019, il film”.

Il documentario, ideato e prodotto da TRM network e RVM Broadcast,
con la regia di Francesco Giase, il soggetto e la sceneggiatura di Sergio Palomba, Annette Tosto e Vito Cea,
racconta il 19 gennaio attraverso la voce dei cittadini materani che, a vario titolo, hanno contribuito a rendere indimenticabile quel momento lungo 24 ore.
Alla loro si aggiunge quella di un osservatore esterno,
Michelangelo Tagliaferri, fondatore e responsabile scientifico dell’Accademia di Comunicazione di Milano,
che conosce bene Matera e il suo passato e che traccia un’acuta analisi del presente ma soprattutto del futuro della città.

Ne viene fuori il ritratto di una comunità che, a un certo punto della sua storia,
ha acquisito la consapevolezza del proprio valore e lo ha voluto trasmettere all’Europa come paradigma di un nuovo Sud, non solo dell’Italia,
di un entusiasmo collettivo che ha definitivamente assimilato la sua storia trasformandola in chiave di sviluppo futuro.

“19 gennaio 2019, il film” è quindi l’istantanea di un momento, il primo giorno di Matera capitale europea della cultura, ma anche la “chiamata alle arti” per l’ultimo, entusiasmante, step verso il traguardo finale, affinché i tre mesi che separano la città dalla chiusura di questa esperienza possano accompagnarla alla sua consacrazione definitiva, trasformando il lavoro del Comune di Matera e della Fondazione Matera-Basilicata 2019, partner della produzione,
in un solco seminato capace di dar frutti negli anni a venire.

La proiezione è gratuita e aperta a tutti, fino ad esaurimento posti.