Lo ripeteremo fino alla noia e,in primis, ai masturbatori che si baloccano con il titolo di Capitale euroepa della cultura… Matera era e resta nel modo di fare e comportarsi da ”provinciale” e lo dimostrano i tanti inconcludenti e travisati passaparola, tra piazze virtuali e reali, sul 25^ film della serie di James Bond che finalmente ha u n nome ” No time no die” e cioè ” Non c”è tempo per morire” come riportava l’omonimo film del 1958 diretto da Terence Young su un sergente americano della seconda guerra mondiale.

E così il passaparola travisato ha trasformato le prime sequenze che saranno girate a Matera, domenica 25 agosto, https://giornalemio.it/cinema/con-la-aston-martin-del-futuro-007-a-matera-nel-paradiso-di-odino/, tra via XX Settembre, via Roma, via Lucana e piazza Vittorio , con inseguimento di auto (Aston Martin e altre) in una esposizione di old cars dell’agente dei servizi segreti del Mi6 di sua maestà Britannica. Precisiamo che non ci sarà Daniel Craig, che sarà a Matera nei prossimi giorni. Secondo Radio Fante o Soldier, all’inglese, ci sarebbe in piazza Vittorio Veneto tanto di concessionario del noto marchio inglese, che presenterebbe sia il vecchio modello DB 5 metallizzato e accessoriato con tutti le diavolerie per seminare gli inseguitori di Bond che il nuovo Valhalla,AM-RB 003, con motore V6 a benzina turbo abbinato a motori elettrici, di produzione limitata e dal costo di 1,7 milioni di euro. Abbiamo cercato di verificare la cosa ma il “passamano” è rimasto tale. A Matera sono arrivate auto e moto di vari modelli nei giorni scorsi. Ma quanto all’esposizione statica o alla richiesta di fare un giro. Beh meglio sfogliare le pagine web. Beata città provinciale… Ma è meglio fantasticare…Anche sul numero di inseguimenti e morti dal ponte romano di Gravina in Puglia, dove siamo alle ultime sequenze della troupe di Carry Fukunaga . Moto, auto, inseguimenti, sparatorie e lunga scia di sangue e thriller che arriverà anche nella Città dei Sassi tra il Parco rupestre e via Buozzi in particolare,dove si stanno completando i lavori di messa in sicurezza dopo il monitoraggio geognostico e definendo i dettagli con i vari proprietari di immobili , ricompensati per i giorni in cui saranno girate le riprese. Certo qualche comprensibile disagio ci sarà quanto alla mobilità e se qualcuno aveva deciso di sposarsi da qui a settembre in una chiesa dei Sassi, o scattare foto ricordo, dovrà rivedere il programma o informarsi meglio sulle ore di transito. Auguri, comunque. E’ un altro ciak per la vita di coppia. A proposito di film il passaparola ha tirato fuori l’arrivo di un’altra produzione per ottobre. Naturalmente tanto fumo, al massimo una piccola produzione, che è confluito quasi fosse un incendio di stoppie sulla figura di una ”investigatrice”, ”ispettrice” e poi di un magistrato…Arcano svelato con Imma, girato lo scorso anno a Matera ,https://giornalemio.it/cinema/su-rai-uno-la-fiction-thriller-girata-a-matera-sul-procuratore-imma-, che andrà in onda a settembre su Rai Uno e della quale continueremo a parlarvi in altri servizi. Fantasia e passamano. Matera è anche questo o sopratutto? Giriamo il divertente dilemma a un regista locale (fatevi avanti) perchè valorizzi il vero volto della Città provinciale. Ooh, e’ una questione ‘Capitale’…