Cinema indipendente dalle grandi opportunità e Matera è pronto ad accoglierlo, in quella prospettiva di confronto che sarà la ” capitale europea della cultura 2019”. Il 6* Meeting internazionale del cinema indipendente ( MICI) si terrà nella Città dei Sassi dal 15 al 19 e prima di quella data la conferenza stampa di Roma del 6 marzo e l’incontro a Matera (7 marzo) tra i diversi soggetti (Associazione Giovani Produttori Indipendenti (AGPCI), insieme ai rappresentati della Regione Basilicata, della Lucana Film Commission e di ANEC e AGIS Puglia e Basilicata) che dalla prossima settimana si confronteranno tra progetti, prime, problemi e promozione. Un poker di “P” per far crescere il settore cinematografico, partendo dall’esperienza sul campo delle produzioni indipendenti. Pochi soldi e mezzi, commenteranno alcuni ma tante idee per trattare un tema diverso, che i grandi produttori non si sognerebbero o non rischierebbero di trattare se non avessero un ritorno sicuro dall’investimento. E quando arriva il successo di un giovane regista, di una attrice o di una delle tante professionalità che investono in creatività e passione e allora via agli applausi del pubblico. Ne abbiamo conferma quando una pellicola forse poco conosciuta, sottovalutata o che non ha trovato distributori. viene proiettata nel corso di cineclub o nella programmazione delle nostre sale, accanto ai cinepanettoni e cinebalneari…se ci passate il neologismo. Buona visione

. LE NOTE DEL MICI E I PROGRAMMI

Il VI Meeting Internazionale del Cinema Indipendente offre agli abitanti di Matera e dell’area limitrofa un ampio programma dedicato all’educazione all’immagine e alla formazione dell’audience per grandi e piccini. Attività studiate per coinvolgere un pubblico trasversale e non di soli cinefili e amanti del cinema ma anche di semplici curiosi che desiderano avvicinarsi alla Settima Arte.
Il programma prevede la visione di pellicole, tutte Anteprime Nazionali non ancora distribuite nelle sale italiane, selezionate per essere diverse per genere e linguaggio, e sempre accompagnate dal regista o da un giornalista o critico cinematografico che possa mettere il pubblico in chiara relazione con la tematica del film. Molte visioni vengono seguite da una sessione aperta di dibattito tra il pubblico e l’autore che favorisce la comprensione del Film e diviene un’esperienza appassionante rendendo il Film materiale di discussione ed avvicinandolo alla realtà di ciascun spettatore.
Inoltre, sabato 18 marzo, è prevista una Lectio Magistralis dove l’autore e giornalista televisivo Hakim Zejjari condurrà due grandi produttori indipendenti: Elda Ferri, (candidata all’Oscar per La vita è bella di Roberto Benigni), e Pierre-Ange Le Pogam, (fondatore di EuropaCorp e produttore storico di Luc Besson), per raccontare il mestiere e la figura de “Il Produttore Indipendente” tramite le loro esperienze ed il confronto con il giovane produttore Andrea Cucchi, (produttore del film “caso” del 2016 Mine opera prima di due registi italiani distribuita in sala in tutto il mondo, Stati Uniti inclusi).
Tutte le attività si tengono presso il Cinema Comunale e sono proposte a titolo gratuito.
Salvo le proiezioni riservate agli studenti, le proiezioni sono aperte a tutto il pubblico sino ad esaurimento posti.

15 marzo 2017- Cinema Comunale – ore 10:00-11:30
Matinée per le Scuole.
La mia famiglia a soqquadro di Max Nardari
Logline: “Un bimbo di 11 anni invidia i compagni di classe figli di genitori separati.”
Commedia – Italia 2016 – 90’ – Distribuzione Europictures
Ore 11:30-12:30
Dibattito con gli studenti condotto da Francesca Rossini (Segretario Unione Interregionale Agis di Puglia e Basilicata)
15 marzo 2017 – Cinema Comunale – ore 20:30-21:00
Presentazione Anteprima d’apertura
Con il regista Max Nardari e gli attori Bianca Nappi e Roberto Carruba.
Ore 21:00-22:30
Anteprima Nazionale Aperta al Pubblico
La mia famiglia a soqquadro di Max Nardari con Gabriele Caprio e Bianca Nappi.
Logline: “Un bimbo di 11 anni invidia i compagni di classe figli di genitori separati.”
Commedia – Italia 2016 – 90’ – Distribuzione Europictures
Segue dibattito con l’Autore
PROGRAMMAZIONE

16 marzo 2017 – Cinema Comunale – ore 10:00-11:30
Matinée per le Scuole.
La tartaruga rossa (La tortue rouge) di Michael Dudok de Wit.
Logline: “Attraverso la storia di un naufrago su un’isola tropicale deserta e popolata di tartarughe, granchi e uccelli, La tartaruga rossa racconta le grandi tappe della vita di un essere umano.”
Animazione – Francia, Belgio, Giappone 2016 – 80’ – Distribuzione BiM
Ore 11:30-12:30
Dibattito con gli studenti condotto da Francesca Rossini (Segretario Unione Interregionale Agis di Puglia e Basilicata) e Marco Spagnoli (direttore Giornale dello Spettacolo)
16 marzo 2017 – Cinema Comunale – ore 20:00-20:15
CINEMA MADE IN LUCANIA
A cura di Lucana Film Commission
Presentazione Anteprima con il regista Michele Russo.
Ore 20:15-21:20
Anteprima Nazionale Aperta al Pubblico
The Family Whistle (Il Fischio di Famiglia) di Michele Russo
Logline: “La famiglia Coppola e il suo genio in campo musicale e cinematografico discendono da Agostino Coppola, un povero emigrante che parte da Bernalda in Basilicata per fuggire la miseria..”
Documentario – Italia 2016 – 65’
Segue dibattito con l’Autore

16 marzo 2017 – Cinema Comunale – ore 21:35-21:50
CINEMA MADE IN LUCANIA
Presentazione Anteprima con i registi Fabrizio Nucci, Nicola Rovito, Alessandro Nucci
Ore 21:50-23:00
Anteprima Nazionale Aperta al Pubblico
MATERA 15/19 di Fabrizio Nucci, Nicola Rovito, Alessandro Nucci
Logline: “Matera 15/19“ è un documentario che non prescinde dal costante confronto con la storia della società e della cultura lucana, con l’analisi delle trasformazioni antropiche e politiche degli ultimi decenni e degli elementi più tradizionalistici che continuano a sopravvivere.”
Documentario – Italia 2016 – 68‘- Distribuzione Open Fields Productions
Segue dibattito con gli Autori

17 marzo 2017 – Cinema Comunale – ore 20:30-21:00
Presentazione Anteprima con il regista Giovanni Veronesi
Ore 21:00-22:45
Anteprima Nazionale Aperta al Pubblico
Non è un paese per giovani di Giovanni Veronesi con Filippo Scicchitano, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco, Sergio Rubini, Nino Frassica.
Logline: “Se ne stanno andando. Tutti. E insieme a loro se ne va la bellezza, l’avventura, l’entusiasmo, l’amore e il futuro del nostro paese. Sono i ragazzi italiani, tecnologicamente connessi tra di loro come mai prima ma sparpagliati nel mondo alla ricerca di un luogo dove diventare grandi.”
Drammatico – Italia 2016 – 105’ – 01 Distribution
Segue dibattito con l’Autore

18 marzo 2017 – Cinema Comunale – ore 14:30-16:00
Lectio Magistralis Aperte al Pubblico
“Il Produttore Indipendente”
Con Elda Ferri, Pierre-Ange Le Pogam e Andrea Cucchi.
Conduce Hakim Zejjari (Autore e Giornalista Televisivo)
18 marzo 2017 – Cinema Comunale – ore 20:30-21:00
Presentazione Anteprima con Hakim Zejjari
Ore 21:00-23:00
Anteprima Nazionale Aperta al Pubblico
Mal di pietre (Mal de pierres) di Nicole Garcia con Marion Cotillard, Louis Garrel.
Logline: “Negli anni Cinquanta Gabrielle, è costretta dai genitori a sposare un contadino, nella speranza che il matrimonio riesca a sedare il suo comportamento eccessivamente libero e sconveniente. Adattamento cinematografico del famoso bestseller di Milena Agus.”
Drammatico/Sentimentale – Francia, Belgio, Canada 2016 – 120’ – Distribuzione Good Films

19 marzo 2017 – Cinema Comunale – ore 20:30-21:00
Presentazione Anteprima con il regista Ciro De Caro
Ore 21:00-22:40
Anteprima Nazionale Aperta al Pubblico
Acqua di marzo di Ciro De Caro con Roberto Caccioppoli, Rossella D’Andrea
Logline: “Libero torna nella cittadina d’origine per dare l’addio alla nonna in fin di vita. Ma la nonna non muore, e il passato che credeva essersi lasciato alle spalle lo travolge. Libero piomba in un limbo adolescenziale mai davvero superato, mentre la fissità di quell’universo cristallizzato gli urla che il tempo passa, e le cose cambiano. Poi, un evento inaspettato come un acquazzone primaverile segna la fine dell’inverno. E in un atto di libera, sincera incoerenza, Libero chiude finalmente il cerchio. “
Drammatico/Sentimentale – Italia 2016 – 100’ – Distribuzione Mediterranea Productions
Segue dibattito con l’Autore

IL PROGRAMMA INDUSTRY

DICHIARAZIONI RELATORI CONFERENZA STAMPA MICI ROMA 6 MARZO 2016

Nicola Borrelli – Direttore Generale Direzione Generale Cinema Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
“Sosteniamo il MICI perché crediamo che il Cinema indipendente sia molto importante e lo evidenziamo anche nei decreti della nuova legge cinema. Questo è un momento delicato e di passaggio per il settore audiovisivo. La nuova legge cinema è una grande opportunità e anche una grande sfida. Stiamo ridisegnando gli schemi di intervento e di finanziamento che saranno in grado di fortificare il settore avviando un percorso di crescita per l’intero comparto.”
…..
Marina Marzotto – Presidente AGPCI
“Di anno in anno questo evento, voluto fortemente da AGPCI per accompagnare giovani produttori e start-up ad una esperienza di mercato e aggiornamento, si arricchisce di nuovi Partner importanti per la progettazione quanto per il successo. Avere al nostro fianco il programma Sensi Contemporanei come la Regione Basilicata focalizza le nostre azioni su concrete attività che si coordinano con strategie più ampie a livello regionale e nazionale diventando una rotella nell’ingranaggio delle politiche a favore dell’impresa e del settore cine-audiovisivo. L’affiatamento con le associazioni dell’esercizio, FICE ed ANEC, con cui promuoviamo l’evento da due anni a questa parte, ci permette di ragionare sempre in termini di filiera e mai di singolo comparto ed arricchisce i produttori di un confronto con chi conosce bene il pubblico. Da quest’anno anche la presenza degli autori, coadiuvata da WGI, diventa un tassello a completamento di un evento che intende stabilire un dialogo aperto e di mutuo interesse per tutti i player del Cinema e dell’Audiovisivo italiano. Desidero ringraziare la Direzione Generale Cinema MiBACT che ci segue con attenzione e sostiene l’evento da diversi anni; i principali broadcaster italiani che partecipano a quest’evento così come le molte aziende di produzione e distribuzione non associate, le molte sigle del cinema italiano, i grandi professionisti nazionali e stranieri che comprendono l’importanza di un evento che appartiene a tutti coloro che partecipano al settore.”

Domenico Dinoia – Presidente FICE
“Di grande importanza l’edizione 2017 del Meeting del cinema indipendente di Matera che cade in un momento che può e deve essere di svolta per il nostro cinema. La nuova Legge Cinema con gli imminenti Decreti Attuativi, le difficoltà di un mercato strozzato da modalità distributive che concentrano in pochi mesi le uscite dei film, il rischio di una produzione sempre meno libera e indipendente aggrappata alla “redditizia” commedia e raramente disposta a sperimentare nuovi linguaggi e tematiche, la necessità di un esercizio cinematografico ricco anche di sale cittadine e d’essai disposto a scommettere sulle opere più originali e innovative.
Sono questi i temi che abbiamo più a cuore e che insieme ad AGPCI e ANEC porteremo all’attenzione di tutto il mondo del cinema nella splendida cornice della Capitale della cultura 2019.”

Giulio Dilonardo – Presidente Agis e Anec Puglia e Basilicata

“Il MICI esprime in pieno la vocazione dei nostri territori ad essere protagonisti nel mondo del cinema e dimostra che si sono realizzate relazioni sempre più intense tra i soggetti della filiera cinematografica, il territorio, e le istituzioni che comprendono l’importanza di momenti come questo. Le cinque giornate a Matera rappresentano quindi un momento di incontro importante per l’esercizio cinematografico italiano che dopo le Giornate Professionali torna a confrontarsi su temi essenziali. Lo scorso anno, proprio durante la V edizione del MICI, edizione zero materana, è stato presentato ufficialmente il disegno di legge che ha dato vita all’attuale Legge 220, auspichiamo quindi che anche nel corso di questa edizione siano comunicate importanti novità per quel che riguarda i decreti attuativi. In più siamo molto contenti che da questa edizione numero 1, l’AGPCI-sezione di Puglia, Basilicata e Calabria, sia entrata a far parte dell’Unione Interregionale AGIS, e ci auguriamo che ciò prefiguri un periodo di proficue collaborazioni”.         

Marzia Dal Fabbro – Vicepresidente AGPCI – Head of MICI Market

“Il Market è sempre più parte integrante del MICI e si divide quest’anno in quattro sessioni di pitch rivolti a produttori e autori: pitch2domestic, pitch2international, pitch2finance, pitch2script – International. I produttori indipendenti con progetti packaged nelle varie fasi di sviluppo hanno così modo di trovare coproduttori – nazionali e internazionali – distributori e sales agent o finanziamenti per portare a termine film, documentari o serie tv. Il MICI market diventa così strumento fondamentale per avvicinare le produzioni indipendenti o in fase di avviamento alle grandi realtà dell’industria audiovisiva e ai player internazionali.”