Sono passati 46 anni da quando Monica Vitti (che ha compiuto 90 anni) insieme a Claudia Cardinale, in totale indipendenza e coerenza, percorsero Puglia e Basilicata in sella a una moto fino a Milano per raggiungere l’uomo che amava. ‘’Qui comincia l’avventura’’, film diretto da Carlo Di Palma,ne mise in risalto la voglia di libertà e di fare quello che tante donne dopo alcune lotte sui diritti, che portarono ad autonomia decisionale avrebbero voluto fare. Armando Lostaglio, animatore del Cineclub ‘’ Vittorio De Sica-Cinit’’ di Rionero in Vulture ( Potenza) ricorda quella esperienza e la presentazione del libro ‘’Il letto è una rosa’’’ nel 1995. I ricordi si susseguono e si sciolgono in un applauso : auguri Monica!

Monica novant’anni di passione
Di Armando Lostaglio

La grande MONICA VITTI compie 90 anni, il 3 novembre 2021. Una grandissima interprete del nostro tempo, orgoglio del nostro Cinema. Nel ricordo del CineClub “Vittorio De Sica” – Cinit, fondato a Rionero in Vulture nel ’95, quando la grande Monica venne a presentare il suo libro Il letto è una rosa (edito da Mondadori proprio quell’anno); al Centro Sociale c’erano oltre 500 persone per ascoltare la sua voce un po’ rauca, lei timida e dolce come sempre. Monica è stata, fra le decine e decine di pellicole, anche la protagonista di Qui comincia l’avventura, girato a Matera e a Gravina in Puglia nel 1975, diretto da Carlo Di Palma, già direttore della fotografia di successo, alla sua seconda regia. Al suo fianco una splendida Claudia Cardinale: due ragazze spericolate su una moto, ben prima di Thelma e Louise (il film cult di Ridley Scott girato nel 1991). Monica è una giovane donna che gira con padronanza a bordo della sua moto, fa tappa in Puglia e in Basilicata, in un on the road che la condurrà a Milano per raggiungere l’uomo che ama. Il suo carattere libero e avvincente suscita l’ammirazione di una stiratrice che lascia marito e figlio per continuare con lei il viaggio, che sarà ricco di disavventure. Va ricordato che fra le comparse del film, nei panni di un molestatore, figura anche un giovanissimo Gaetano Di Matteo, l’affermatissimo artista (originario di Nova Siri, Mt) che fu amico di Dario Bellezza e di Pasolini.