Il cartello di cantiere è sulla balconata di piazzetta Pascoli da qualche giorno ed è la conferma che la stanza con decorazioni floreali nell’ Hotel Balcony build che ospiterà James Bond, per il 25° film della serie, attende solo il protagonista. Quel Daniel Craig, nei panni di agente segreto di Sua Maestà Britannica con licenza di uccidere e di sedurre tutte le donne previste dal copione, attesissimo dai fans di mezzo mondo. E per la realizzazione di quella suite, come riporta il cartello che pubblichiamo più avanti, annovera professionalità e imprese locali e tra queste la falegnameria Cappiello di Antonio ed Eustachio Cappiello che vanta una lunga tradizione artigianale nel settore degli allestimenti di attività produttive o di restauri esemplari, come quello compartecipato presso la Ferrosud spa con Area Living per il treno d’epoca Orient Express. Quello di ”Calata Ridola” non è il solo cantiere set in allestimento. Alla fine se ne conteranno una trentina per i diversi usi : dai Sassi al Parco della Murgia a Gravina in Puglia. Nessuna indiscrezione sulle scene da girare ma spazio alla immaginazione di ognuno e per i patiti di ” 007”. Si va dal thriller, agli inseguimenti, ai misteri, agli agguati,al giallo nel giallo con una miriade di personaggi che possono spuntare dall’Oltretomba o da Marte . Il tutto condito da rischio, sesso, tradimenti finchè…E questo è riservato all’ultima scena affidata alla troupe del regista Cary Fukunaga, che effetuerà riprese anche sulla costa tirrenica lucana, lungo la statale 18 per Maratea (Potenza). Ne riparliamo dopo ferragosto con il conto alla rovescia (non se ne conosce la data) per le riprese. Per quella data la stanza d’albergo, con tre grandi finestre con vista spettacolare sugli antichi rioni “Sassi”, sarà pronta e siamo certi che le riprese immortaleranno i due protagonisti del film: James Bond e i rioni Sassi per il lancio internazionale previsto per aprile 2020. E quel set in costruzione si è trasformato in un’attrazione nell’attrazione per i tanti turisti che non rinunciano a uno scatto nello scatto, a un selfie nel selfie, dalla capitale europea della cultura 2019.

IL CARTELLO DI CANTIERE