L’organizzazione c’è e si vede. Quando la Lotus ”gira” per le sequenze di James Bond, con tutta la scenografia che riproduce incendi,esplosioni di colpi di arma da fuoco e inseguimenti fino all’ultima accelerata per acciuffare James Bond, rumori e scie sull’asfalto o sulle chianche in pietra lasciano il segno. Ma per poco. Scompaiono… a stretto giro di spazzolone. Sono tracce che non lasciano il segno… e del resto sarebbe una macchia da evitare nei Sassi patrimonio dell’Unesco. E così, olio di gomito, ramazza ,detergenti, idropulitrice affidata a una azienda con furgone dalla livrea gialla che che si occupa della manutenzione di ”strade e del territorio’ e la macchia va via in poco tempo. Anzi lascia un alone sbiancante che abbiamo notato passando il giorno dopo anche in piazza Vittorio Veneto, dove sono state girate le prime scene del 25° film della serie dedicata all’agente segreto del Mi6 di Sua Maestà Britannica. Via anche le incrostazioni consolidate da chewing gum e da deiezioni canine. Quasi quasi la task force di pulizia della Lotus (in italiano loto che è un frutto ( dialettale cachi) ma anche una posizione di equilibrio dello yoga) potrebbe essere scritturata per uno spot ” 007 l’agente con licenza di pulire a fondo…”. Massaie di tutto il mondo. Pronte a farvi sedurre dall’offerta decisa per il pulito? 007 clean world…007 Operazione Mondo Pulito. Inglese semplice e di traduzione immediata.