Con l’obiettivo di tutelare dal rischio incendi le riserve naturali della Provincia di Matera è stato sottoscritto in Prefettura un protocollo di intesa, tra l’Amministrazione provinciale, la Prefettura e il Comando dei vigili del fuoco che rafforzerà il dispositivo di monitoraggio e di intervento. L’atto, che sarà valido fino al 30 settembre 2020, riguarda le riserve di San Giuliano, dei Calanchi di Montalbano Jonico e di Bosco Pantano di Policoro. In quest’ultima riserva verrà attivato un presidio dinamico con attività di ricognizione e pattugliamento da parte di un’unità operativa di soccorso acquatico per il controllo e la vigilanza di tutta l’area. Il presidio si integrerà con l’attività a terra di supporto per il controllo delle misure anti “COVID-19”. Il personale volontario del distaccamento di Montalbano Jonico garantirà invece il presidio per la riserva dei Calanchi di Montalbano. Le risorse economiche per garantire il servizio sono state messe a disposizione dalla Provincia di Matera

COMUNICATO STAMPA
Valorizzare e salvaguardare il patrimonio faunistico e naturalistico del territorio del materano attraverso il potenziamento dei presidi di soccorso, dei presidi antincendio territoriali a protezione delle Riserve naturali di San Giuliano, dei Calanchi di Montalbano Jonico e di Bosco Pantano di Policoro, svolgendo altresì un’attività di supporto per la vigilanza anti Covid. Su queste basi si rinnova e si rafforza anche quest’anno il rapporto di collaborazione tra Provincia di Matera, Prefettura di Matera e Comando Provinciale dei Vigili del fuoco, che hanno siglato una convenzione finalizzata a potenziare i presidi antincendio e, in particolare, a ridurre sensibilmente la probabilità del rischio di intervento tecnico urgente nell’ambito delle riserve gestite dalla Provincia di Matera, soprattutto ai fini del contrasto alla diffusione degli incendi che possono svilupparsi nei mesi più caldi dell’anno. A sottoscrivere l’intesa, nel palazzo di Governo, il Prefetto Rinaldo Argentieri, il presidente della Provincia Piero Marrese e il comandante dei Vigili del Fuoco Salvatore Tafaro.
Le riserve in questione sono quella di San Giuliano, dei Calanchi di Montalbano Jonico e quella di Bosco Pantano di Policoro, dove verrà attivato un presidio dinamico con attività di ricognizione e pattugliamento da parte di un’unità operativa di soccorso acquatico per il controllo e la vigilanza di tutta l’area, con l’attività a terra di supporto per il controllo delle misure anti “COVID-19”. Il personale volontario del distaccamento di Montalbano Jonico garantirà invece il presidio per la riserva dei Calanchi di Montalbano. Le risorse economiche per garantire il servizio sono state messe a disposizione dalla Provincia.
La convenzione avrà validità fino al 30 settembre 2020. “Si tratta di un momento di sostegno e supporto reciproco per la difesa e la salvaguardia delle nostre riserve – ha evidenziato il presidente Marrese -. La Provincia sta dando il massimo per preservare, sostenere e valorizzare il nostro patrimonio ambientale e forestale, sia attraverso un intenso controllo e un presidio costante, sia adoperandosi per il rispetto delle misure anti Covid. Ringrazio la Prefettura e il Comando dei Vigili del Fuoco, unitamente ai nostri volontari, che si adopereranno per garantire la sicurezza del nostro territorio e delle nostre aree protette”.

Matera, 1 luglio 2020