Valle dei cavalli in festa ad Atella per il raduno, organizzato da Equiturismo international, che ha premiato cadetti, fantini, amazzoni e splendidi equini che hanno fatto vedere di cosa sono capaci quando il rapporto tra uomini e animali è incentrato su amicizia e rispetto. Come è capitato per Odimeri, eletto cavallo dell’anno” e per i tanti ragazzi che -un giorno- chissà calcheranno le orme di Emanuele Gaudiano, il fantino lucano- di Matera- che rappresenta la Basilicata equestre negli ippodromi dei cinque continenti. Auguri ragazzi. E complimenti agli organizzatori per aver organizzato una manifestazione interessante, varia, in un periodo- dicembre- che aiuta a destagionalizzare il turismo con proposte che hanno spaziato dai percorsi alla gastronomia al cinema. Al buon Armando Lostaglio che, nella memoria tutti i film che hanno protagonisti cavalli e solipedi…, l’invito a organizzare l’anno prossimo un festival a tema. Nitriti convinti di adesione da tutti i maneggi e dai protagonisti,a due e a quattro zampe

IL RESOCONTO DELLA MANIFESTAZIONE

Atella.- E’ stata una giornata di sport equestre dagli esiti entusiasmanti quella svoltasi a Valle dei Cavalli di Atella (in Piani di Carda) promossa da Equiturismo International. Ospiti molti giovani e famiglie, alcuni provenienti anche dai diversi Centri Ippici della Basilicata. E’ stata l’occasione, nella due giorni a Valle dei Cavalli, per presentare un nuovo calendario di appuntamenti di trakking e viaggi a cavallo, sui sentieri lucani che meglio si prestano ad attività di turismo lento a contatto con la natura. I tanti ospiti hanno anche avuto modo di apprezzare il docufilm “La strada meno battuta – a cavallo sulla Via Herculea” – diretto da Armando Lostaglio, prodotto da FamilylifeTv), nato da una idea di Gerardo Graziano, di Armando Lostaglio e di Salvatore Summa, peraltro presidente di Equiturismo International. Durante la manifestazione si sono svolte diverse attività di equitazione di campagna con i piccoli allievi dei corsi che si tengono periodicamente a Valle dei Cavalli. Momento importante è stato la premiazione dei più meritovoli, con particolare attenzione al “cavallo dell’anno” che è Odimeri, cavalcato da Giulia Tarangelo di Ruvo del Monte, distintasi per “lo spirito di cooperazione” che ha manifestato durante le attività annuali. Questi invece i cavalieri premiati per numero di kilometri a cavallo, nelle sezioni Senior e Junior Trakker 2018: Mariella Pierri 323 km e Ilaria Pierri 323 km; Donatina Galliani 300 km; Domenico Nardiello 260 km; Ilenia Di Lorenzo 150 Km, Roberta Cesta 85 Km. Sezione Junior: Samuel Sileo 321 km; Donato Nardiello 318 km; Siria Rosa 302 km; Evelyn Frati 234 Km., Martina Santoro 167 Km. Altro aspetto non secondario è la disciplina di tiro con l’arco a cavallo, con il giovane istruttore Stefano Summa, da poco rientrato dall’Ungheria dove ha approfondito le pratiche sportive di tale disciplina. “Il viaggio a cavallo promosso da EquiturismoInternational – sostiene Salvatore Summa – intende non tralasciare gli angoli fra i più suggestivi del Mezzogiorno e della Basilicata in particolare. Appuntamenti volti ad un più evoluto turismo rurale e sportivo, che sappia valorizzare il nostro ricco territorio. Particolare attenzione per le attività di Valle dei Cavalli sarà riposta anche per il nuovo anno dal canale specializzato Class Horse TV e dalla rivista Cavallo Magazine.”

Atella, 10.12.2018