mercoledì, 19 Giugno , 2024
HomeAmbienteMatera si opponga all’aumento dei limiti di esposizione ai campi elettromagnetici

Matera si opponga all’aumento dei limiti di esposizione ai campi elettromagnetici

E per passare dalle parole ai fatti il Consigliere Comunale Michele Paterino ha presentato una mozione che sarà discussa nella seduta consiliare del 17 maggio prossimo, contro le indicazioni del governo guidato dal presidente del consiglio dei ministri Giorgia Meloni, di aumentare i limiti da esposizione ai campi elettromagnetici. L’efficienza – per esempio- della telefonia, con una miriade di operatori, non può mettere a rischio la salute dei cittadini. A firmarla, come riporta il documento, anche i consiglieri Mariacristina Visaggi ,Franco Di Lecce, Biagio Iosca ,Pasquale Doria, Emanuele Pilato, Mario Montemurro, Filomena Fiore, Angela Caldarola ,Tiziana De Palo e Mimma Carlucci -.

MOZIONE DI INDIRIZZO

Consiglio comunale di Matera. Entrata in vigore dell’ aumento dei limiti di esposizione ai campi elettromagnetici da parte del Governo Meloni da 6V/m a 15 V/m. Proposta adozione di provvedimento sindacale a tutela della salute dei cittadini in applicazione del principio di precauzione.
I sottoscritti consiglieri comunali :
Preso atto che il 30 aprile scorso sono entrati in vigore i nuovi limiti di esposizione ai campi elettromagnetici che il governo Meloni ha deciso con la legge 214/2023, con l’obiettivo di potenziare la rete mobile e garantire servizi di connettività di alta qualità, ma a rischio della salute pubblica ( bisogna sempre ricordare che questi aumenti dei limiti hanno solo uno scopo economico ovvero quello di avvantaggiare le multinazionali delle telecomunicazioni e permettere loro di installare più antenne invece di fare investimenti per ricercare soluzioni che risultino meno impattanti sull’ambiente e meno rischiose per i cittadini );
Considerato che tale decisione ha di fatto contestualmente scatenato polemiche e preoccupazione sui diversi e potenziali effetti biologici avversi legati alla esposizione ai campi elettromagnetici, in particolare sulle onde millimetriche come evidenziati da diverse ricerche scientifiche indipendenti, peraltro ancora non ultimate e quindi in assenza di studi epidemiologici completi (tumori, malattie neurovegetative, deficit di attenzione e memoria, elettrosensibilità, disturbi cardiovascolari, danni alla fertilità maschile e femminile, danni al DNA ed altri)
Preso atto che durante le conferenze dei servizi tenutesi nel periodo gennaio-aprile molte regioni tra cui la Basilicata hanno già manifestato la loro opposizione all’aumento dei limiti previsti dalla legge 214/2023
Atteso che i sindaci avrebbero la possibilità di esprimersi su questa nuova regolamentazione e quindi sull’entrata in vigore dell’aumento dei limiti da 6V/m a 15V/m sul proprio territorio e che potrebbero sospenderla momentaneamente in applicazione del principio di precauzione considerazione che al momento non ci sono studi epidemiologici completi sulle conseguenze sulla salute dei cittadini ;
Accertato che già altri sindaci in applicazione del succitato principio di precauzione stabilito dall’art. 191 del trattato sul funzionamento dell’U.E. hanno già adottato ordinanze che sospendono momentaneamente l’innalzamento dei limiti su tutto il territorio urbano, fino a quando non ci saranno ulteriori ed approfondite valutazioni e accertamenti medico-scientifici , che facciano chiarezza sulle conseguenze degli effetti biologici sulla salute dei concittadini;
Tutto ciò premesso: I M P E G N A NO
Il Sindaco e la Giunta
A valutare con la massima urgenza le possibili azioni amministrative finalizzate a impedire sul territorio urbano, l’aumento dei limiti dei campi elettromagnetici a tutela della salute della nostra comunità in attesa di più confortanti e definitivi approfondimenti della ricerca scientifica.
Matera, 6 Maggio 2024
Il Consigliere Comunale
Michele Paterino
Hanno sottoscritto i consiglieri comunali : Mariacristina Visaggi – Franco Di Lecce – Biagio Iosca – Pasquale Doria – Emanuele Pilato – Mario Montemurro – Filomena Fiore – Angela Caldarola – Tiziana De Palo – Mimma Carlucci –

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti