mercoledì, 28 Febbraio , 2024
HomeAmbienteIstituito il Gruppo FAI di Pisticci e della Valle dei Calanchi.

Istituito il Gruppo FAI di Pisticci e della Valle dei Calanchi.

Il 28 settembre 2023 è stato istituito – su proposta della Presidente Regionale FAI della Basilicata Rosalba Demetrio, in condivisione con la Capo Delegazione FAI della Costa Jonica Franca Digiorgio e in accordo con il l’Ufficio di Coordinamento nazionale- il Gruppo FAI di Pisticci e della Valle dei Calanchi, affidato alla guida della Capo Gruppo Grazia Panetta e formato da Volontari iscritti attivi.” Lo si apprende da una nota in cui si avvisa anche  che questo nuovo Gruppo FAI “sarà presentato al pubblico martedì 5 dicembre alle ore 17.00 in occasione dell’evento “Tra Borghi e Calanchi: Paesaggi incantati”, che si svolgerà a Pisticci (MT) presso l’Abbazia Santa Maria La Sanità del Casale, a cura della Delegazione FAI della Costa Jonica e del primo Gruppo ad essa afferente.”          Sono davvero lieta ed emozionata -dichiara di Rosalba Demetrio, Presidente Regionale FAI Basilicata:- nel comunicare che il 28 settembre scorso è stato istituito il Gruppo FAI di Pisticci e della Valle dei Calanchi, includente il territorio dei Comuni di Pisticci, Craco, Montalbano Jonico e Tursi, afferente alla Delegazione FAI della Costa Jonica, da cui il nuovo presidio nasce per gemmazione, un’area variegata, dalle straordinarie potenzialità sul piano storico e artistico, paesaggistico, ambientale, produttivo, la cui narrazione e valorizzazione richiederà un impegno ad ampio spettro e grandi competenze all’interno di una squadra di Volontari forte, solidale e inclusiva.
L’istituzione di ogni presidio FAI ha sempre alla base una visione, che il Presidente Regionale, con i Capi Delegazione e con i Capi Gruppo e la squadra dei Volontari attuano concretamente. La nuova fase di avvio richiederà il prezioso coinvolgimento di quanti vorranno impegnarsi e di quanti hanno finora operato in questa area del territorio come Volontari FAI, perché la sfida è sempre più grande e ciascuno potrà dare il proprio contributo per sostenere la mission del FAI nella nostra regione.
Sono certa che la passione e la visione strategica di un fine più alto, che dia una voce sempre più forte alla Basilicata, animeranno anche in futuro l’impegno di questi Volontari, motivati dall’obiettivo importante della crescita e della valorizzazione del proprio patrimonio culturale. Sono certa che, con la guida della Prof. Grazia Panetta e il coordinamento dell’Arch. Franca Digiorgio, con la partecipazione dei Volontari e potenziando il radicamento del FAI nel territorio, ci riusciremo”.

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti