lunedì, 4 Marzo , 2024
HomeAmbienteGinosa, bruciamo il futuro? No al termovalorizzatore!

Ginosa, bruciamo il futuro? No al termovalorizzatore!

Il sindaco di Ginosa Vito Parisi è tra i relatori al convegno che si terrà nella città domani 1 dicembre dal titolo “Bruciamo il futuro? No termovalorizzatore.” In proposito ha diffuso la seguente nota: “90 Megawatt: questa sembrerebbe la potenza prevista nel progetto definitivo del Termovalorizzatore di Ecologistic! Uno degli impianti più potenti d’Italia. Scarti della produzione della plastica: il CSS che verrebbe bruciato nell’impianto per dare energia allo stabilimento, non è altro che un derivato del petrolio, ma con una propaganda basata sulla semantica e sfruttando termini come “chiusura del ciclo”, “economia circolare” e “sostenibilità”, l’azienda continua a sostenere che il suo progetto sia totalmente non impattante. La verità è un’altra. Questo impianto comprometterebbe non solo ambiente e salute, ma l’intera economia di un territorio che perderebbe certificazioni biologiche, biodinamiche, ma anche attrattività turistica. Insomma, “Ci bruciamo il futuro?” Il Comitato NO Termovalorizzatore, invece, non si è affidato alla propaganda, ma ai migliori esperti e professionisti per dare informazioni e dati scientifici dell’impatto che un impianto simile avrebbe sull’ambiente e sulla salute pubblica non solo nel nostro Comune, ma nell’intero territorio. Ho accettato con piacere l’invito a relazionare per il convegno organizzato dal Comitato, ma se qualcuno conosce impianti che bruciano plastica/petrolio, che immettono nell’atmosfera aria pulita e che non producono scarti, ceneri o scorie, sarò lieto di cedergli il mio posto al tavolo dei relatori. Venerdì alle ore 18:00, al teatro Alcanices, l’invito quindi non è quello di venire ad ascoltare, ma di conoscere la realtà di quei territori inquinati da impianti simili e di altri che sono riusciti a contrastarne la realizzazione.”

Vito Bubbico
Vito Bubbico
Iscritto all'albo dei giornalisti della Basilicata.
RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti