….Che sia chiusa al traffico il tratto di strada, su viale Kennedy, all’altezza di Colle Di Sisto, e trasferire momentaneamente tre famiglie. Lo ha comunicato il primo cittadino Francesco Mancini, con il senso di responsabilità che lo contraddistingue,e non è la prima volta che accade, sulla pagina social del Comune https://www.facebook.com/100030471579606/posts/636762727349441/?d=n .

Decisione seguita a sopralluogo dei Vigili del Fuoco,che hanno consigliato di interdire al traffico quel tratto di strada, di tecnici del Comune e di Acquedotto Lucano. Il problema è la fuoriuscita di acqua. Non ci sarebbe condutture idrico fognanti rotte, secondo AL e allora? La ricerca continua, con la consapevolezza più volte denunciata che nel Paese di San Michele, dopo le tante frane degli ultimi anni (una piena crisi da pandemia covid 19), è che la rete idrico fognante va ammodernata comunque e il territorio messo in sicurezza. Finora si è andati avanti con le politiche dei ”pannicelli caldi” e del ”vedremo e faremo”, ma di fatto non si vedono nè piani di intervento regionali o statali.

Siamo all’ennesima frana con le misure che il sindaco ha illustrato nel discorso ai concittadini. Pertanto acqua chiusa alle contrade. Per via precauzionale. Chiusura del tratto di strada indicato, con deviazioni e comprensibili disagi in entrata e uscita dall’abitato, visto che il fronte di frana è di 60 metri e il dislivello di 50 metri. Ma Mancini va oltre visto che le previsioni metereologiche indicano allarme ‘arancione’ . Da qui l’invito a muoversi solo per necessità a non andare nelle contrade,” campagne perchè -ha detto Mancini il nostro territorio è fragile”.