mercoledì, 19 Giugno , 2024
HomeAmbienteAl via ScienziAria con ‘’Piersoft’’ e Comunità circolare

Al via ScienziAria con ‘’Piersoft’’ e Comunità circolare

Con il materano, ma cittadino del mondo ‘’concreto’’ della ricerca e dell’innovazione, Francesco Paolicelli eravamo rimasti a una serie di progetti di buone pratiche sulla attivazione di un sistema di centraline di monitoraggio ambientale. Bella idea, funzionale, che avrebbe coinvolto la comunità locale. Una breve sperimentazione, i primi dati, poi situazioni e condizioni cambiano e ognuno per la sua strada. Per Matera, alle prese con la giungla dei ripetitori di telefonia mobile, una occasione mancata. Ma ci sono realtà, come l’associazione ‘’ Comunità circolare’’ di Altamura ( Bari), della quali abbiamo parlato in altri servizi, che passo dopo passo continua a investire in formazione e informazione, coinvolgendo fasce diverse di popolazione. Il progetto ‘’Scienziaria’’ è tra questi e domani 3 maggio la presentazione di un percorso di cittadinanza attiva, sulla qualità dell’aria. Pollini, particolati, polveri e possibili soluzioni…Per saperne di più non vi resta che partecipare e passare parola. Appuntamento alle 17.30 presso l’Agorateca – Biblioteca di Comunità in via via Stefano Lorusso 1.

IL COMUNICATO
Al via il progetto ScienziAria, un progetto di cittadinanza attiva che mira a misurare la qualità dell’aria ad Altamura

Il 3 maggio alle 17.30 presso l’Agorateca – Biblioteca di Comunità (via Stefano Lorusso 1, Altamura) sarà presentato alla comunità altamurana il progetto ScienziAria (Scienza + Aria), un progetto di cittadinanza attiva che mira a rendere i cittadini e le cittadine più sensibili, attenti e preparati verso i temi ambientali, e in particolar modo, verso la qualità dell’aria che respiriamo in città.

Il progetto nasce da un’esigenza oggettiva: mettere a disposizione della cittadinanza e dell’ amministrazione dei dati scientifici rispetto alla qualità dell’aria di Altamura, affinché si possa prendere consapevolezza della situazione attuale e poter intervenire laddove opportuno.
ScienziAria avrà la durata complessiva di un anno ed è un progetto ESC (European Solidarity Corps), finanziato dall’Unione Europea che può essere definito di Citizen Science, ovvero che trasforma i cittadini e le cittadine in degli scienziati, i quali in maniera divertente e partecipativa, imparano a costruire le centraline di rilevazione della qualità dell’aria, a leggere, comprendere e monitorare i dati rilevati.

Le tre macro azioni previste dal progetto sono:
1. Costruzione partecipata delle centraline di monitoraggio (fai da te) con Arduino. A guidare il processo l’esperto Francesco “Piersoft” Paolicelli, formatore e docente presso l’Università LUM di Lecce;
2. Rilevazione e misurazione dei dati della qualità dell’aria nel territorio altamurano, i quali verranno poi rapportati con le rilevazioni ufficiali dell’ARPA Puglia;
3. Diffusione dei dati e creazione di materiale informativo in diversi formati multimediali.

La partecipazione al progetto è gratuita, non è necessario essere degli esperti, ma è importante mettere a disposizione la propria curiosità, spirito di partecipazione e il desiderio di salvaguardare il proprio territorio.

Il progetto è realizzato da Comunità Circolare srls, società di consulenza e formazione vincitrice del bando PIN della Regione Puglia, che si occupa di progettare e realizzare soluzioni di innovazione sostenibile e di responsabilità sociale d’impresa per Piccole Medie Imprese, Enti del Terzo Settore e Pubblica Amministrazione.

Di seguito i primi appuntamenti:
• Venerdì 3 maggio, ore 17:30: Presentazione ufficiale del progetto ScienziAria a cura di Comunità Circolare srls e Francesco “Piersoft” Paolicelli;
• Venerdì 31 maggio, ore 15.00-18.00 e Sabato 1 giugno, ore 9.00-13.00: Formazione per la costruzione partecipata delle centraline di monitoraggio (fai da te) a cura di Francesco “Piersoft” Paolicelli.

Gli incontri avranno luogo presso l’Agorateca – Biblioteca di Comunità (via Stefano Lorusso 1, Altamura).

Tutte le info per prenotarsi al corso di formazione verranno fornite il 3 maggio, mentre qui i link e gli indirizzi utili per ricevere maggiori informazioni:

Sito web: https://comunitacircolare.it/progetti/scienziaria

Social:
@comunitacircolare su Instagram
Comunità Circolare su Facebook
Comunità Circolare su LinkedIn

Contatti:
comunitacircolare@gmail.com
Antonella Sforza: 388 892 5318

RELATED ARTICLES

Rispondi

I più letti