La portaerei ”Puglia” va avanti da sè con una promozione a 360 gradi, frutto di una programmazione che non trascura davvero nulla tra partecipazione a fiere specializzate, utilizzo mirato e non generalizzato dei social e con uno scouting (la ricerca di vip e di eventi che portano valore aggiunto all’economia locale) che è davvero significativo. A parlarcene, con il fuoco di fila di sempre, Nino Sangerardi con il programma dettagliato sul WTM il meeting del turismo mondiale di Londra dove organizzazione, credibilità e competitività dell’offerta sono il biglietto da visita e il presupposto per esserci. E da noi? Dopo le partecipazione alla Bit di Milano e alla Borsa del turismo mediterraneo di Napoli – per citare le maggiori- o al TTG di Rimini (a forte presenza materana) siamo alle azioni di incoming o alle borse del turismo rurale o comprensoriale per le quali conosceremo i risultati in seguito. Per il resto si attende la nuova programmazione e se si riuscirà e- aggiungiamo- si vorrà fare seriamente e in concreto su quello che è il biglietto da visita della Basilicata nel mondo e cioè Matera.

La Puglia turistica al WTM di Londra

di N.S.

La Puglia anche quest’anno sarà a Londra, dal 7 al 9 novembre 2016, al WTM, il meeting mondiale che rappresenta una opportunità unica per gli operatori turistici del mondo di incontrarsi, fare rete e affari insieme, con i suoi 50 mila partecipanti da 182 paesi e oltre 100 mila visitatori. Con uno stand molto vivace e animato in tempo reale attraverso i social la Puglia partecipa con oltre quaranta aziende pugliesi, fra tour operator e strutture ricettive, di cui 22 coespositori con il loro spazio dedicato per gli incontri b to b. Le postazioni in tutto sono 15 e infatti alcune aziende si sono aggregate, scegliendo di condividere il desk. La Puglia sarà presente con il suo Piano strategico del turismo Puglia365 e il lancio delle iniziative per l’autunno Inpuglia365, anche nel Press Kit in lingua italiana e inglese che verrà dato da Enit, presente con un suo stand, alla stampa presente al
WTM e veicolato attraverso i canali social ufficiali. “ Al WTM 2016 viene realizzata una nuova
collaborazione proficua con l’Enit che ha espressamente voluto inserire nel suo Press kit anche la
Puglia. I turisti stranieri sono il pezzo forte del turismo fuori stagione in Puglia – afferma
l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – Per questo l’appuntamento del
WTM è importante per la promozione della Puglia come destinazione turistica per tutto l’anno. A
Londra gli operatori turistici, oltre a vendere i loro pacchetti, possono abbinare tutto il calendario
di eventi ed iniziative del progetto InPuglia365, primo step di destagionalizzazione del Piano
strategico del turismo. Puntiamo sulla destagionalizzazione e presentiamo al mercato turistico
mondiale prodotti ed eccellenze, come la cultura, il cibo e il wellness, di cui la Puglia è ricca. Il
momento è favorevole anche perché la Puglia rientra, per le sue caratteristiche di autenticità e di
novità rispetto alle mete più conosciute e tradizionali, nel trend del turismo mondiale, sempre più a
caccia di “luoghi”, in contrapposizione ai “non luoghi” di Marc Augè, poco battuti dal turismo di
massa e caratterizzati, oltre che dalla indiscussa bellezza della natura e del clima e dalla ricchezza
del patrimonio artistico e culturale, anche da una notevole tradizione enogastronomica ”. Nello
stand della Puglia a Londra sarà possibile degustare i prodotti tipici a cura del Consorzio Masserie
Didattiche; ma sarà possibile “degustare” la Puglia anche in città il 6 novembre, la domenica prima
dell’apertura del WTM, nel mercato di Elephant & Castle: dalle 11 alle 20 vi sarà un corner Puglia
con i prodotti tipici della regione. Nel salone del WTM invece nello stand della Puglia,
organizzato da Pugliapromozione, una galleria di foto su un wall alto cinque metri mostrerà la
Puglia a Londra in tempo reale attraverso la community Instagram. #pugliameetslondon è
l’animazione social organizzata dalla redazione social di Pugliapromozione in collaborazione con
@inchiostrodipuglia: con l’account instagram @weareinpuglia (30 mila followers) in
collaborazione con la community di @inchiostrodipuglia (15mila followers), nata dal basso per
promuovere la lettura e lo slang pugliese, Pugliapromozione ha lanciato una call alla community
(Ecco il link https://www.instagram.com/p/BMYsXw2hAmn/). Le foto fatte in Puglia o le frasi
tipiche che il turista deve conoscere prima di venire in Puglia, una volta condivise su Instagram
con il tag #PugliaMeetsLondon, saranno stampate in tempo reale con una live social print e appese
al wall nello stand della Puglia a Londra. I visitatori potranno scegliere una foto da portar via o
una delle frasi inserite dalla community @inchiostrodipuglia e rimpiazzarla con una foto scattatanello stand e condivisa su Instagram. A Londra sarà presente anche il Commissario di Pugliapromozione, Paolo Verri : “ Al World Travel Market con #pugliameetslondon puntiamo sulla promozione turistica attraverso l’animazione social perché vogliamo che siano i fans della Puglia a raccontarla. I social media rappresentano una vera e propria rivoluzione del modo d icomunicare, offrono la possibilità di far interagire e collegare fra loro viaggiatori e aspiranti turisti interessati alla Puglia. L’anno si chiude poi con una sequenza di appuntamenti di wtmpromozione importanti: dopo Rimini e adesso il Wtm di Londra, ci aspetta la fiera del MiceIBTM di Barcellona a fine novembre e la quarta edizione del Buy Puglia a Bari dal 22 al 25novembre che segnerà passi importanti di collaborazione anche con la Regione Basilicata”.