La prima edizione della rassegna Per. T.R.A.C.C.E, dedicata al turismo responsabile e organizzata dall’associazione culturale il Vagabondo, ha ospitato lunedì 6 marzo il presidente dell’Associazione Italiana Turismo Responsabile (AITR) Maurizio Davolio. Con lui anche Luigi Saccenti, presidente di Viaggi e Miraggi e Sergio Fadini, sociologo del turismo e autore del volume “gli attori del turismo responsabile” .

Un seminario rivolto, in particolar modo agli studenti ma che è stato aperto a tutti gli interessati, che ha previsto la presentazione di Keys histories di turismo responsabile legate a temi quali natura, cultura, migranti. A seguire si sono svolti lavori di gruppo.

L’incontro si è tenuto presso l’Università della Basilicata a Matera.

Davolio, che è anche presidente della rete europea di turismo responsabile (EARTH) , fa parte del board internazionale che sta lavorando alla fusione fra EARTH e OTIS, l’Organizzazione Internazionale del Turismo Sociale.

Con oltre 350 esperienze di viaggio all’estero, Davolio ne ha approfittato per visitare alcuni dei siti più interessanti della città, da casa Noha agli ipogei, passando per Casa Cava e il museo Lanfranchi.

Non è la sua prima visita in città, essendoci venuto altre volte in passato per motivi di lavoro, a iniziare dal 1970; questa nuova visita gli ha permesso di notare i cambiamenti in positivo della città ma ha anche ribadito che teme stia prevalendo un modello lontano dalla sostenibilità, dove manca armonia fra presenza di comunità locale e presenza turistica.

Con questo seminario “il Vagabondo” continua nella sua opera di sensibilizzazione alle problematiche legate al turismo e alle possibili soluzioni; la rassegna Per. T.R.A.C.C.E. prevedeva nei giorni scorsi anche lo svolgimento di un corso avanzato per operatori sul turismo responsabile, svoltosi presso la fondazione “le Monacelle” , che ha visto l’arrivo in città da diverse regioni italiane.

La rassegna, che è sostenuta dalla Banca Popolare Etica e dal Consiglio regionale della Basilicata e gode del patrocinio del Comune di Matera, della Fondazione Matera 2019 e del Dipartimento DICEM dell’Università della Basilicata, si concluderà il 17 marzo con un ultimo incontro sul tema del turismo, etica e finanziamenti .