Un record di simpatia, buone pratiche, voglia di camminare, correre, scoprire la città e darsi la mano tra amici, mamme, papà figli, simpatiche famiglie come quella di Vito, Rosa e Sarà che sono, ce lo consentirete, un po’ i testimonial del Vivicittà 2018, organizzato per la 35^ volta in Italia e all’estero per un inno alla sostenibilità, lasciando da parte quel termine resilienza usato e abusato a sproposito dalla logorroicità (parlare comunque ma a vuoto) e dal presenzialismo di quei politici, che avremmo visto volentieri in scarpette e tuta farsi almeno un giro non competitivo per le strade di Matera (unica eccezione l’assessore regionale Roberto Cifarelli).

Alla Uisp tutti soddisfatti,da Giuseppe De Ruggieri, a Francesco Paolo Grieco a Giuseppe Pecora e altri volontari, che hanno visto passare al traguardo di piazza Vittorio Veneto i 1200 partecipanti al Vivicittà. Non importa il tempo, che ha riguardato più che altro i professionisti, ma l’essere arrivati fino in fondo.

I bimbi con le gote rosse, qualche genitore con il fiatone, altri assetati ma tutti pronti a un selfies ricordo. La giornata ha coinciso con una giornata dal cielo coperto, alla presenza di turisti e con la vitalità del mercatino delle cose del passato e della manualità artigiana, promosso e organizzato dall’infaticabile Paolo Paladino, che favorisce i contatti, gli scambi e la voglia di fare quattro chiacchiere, in italiano, in dialetto in lingua straniera o a gesti.

Roba da abitanti culturali, veri…

La presentazione della gara

“Una conferenza stampa in ballottaggio tra il sesto e il quinto piano del Municipio, per il sovrapporsi di eventi non coordinati, e una bella chiacchierata con gli organizzatori alla vigilia della corsa . E così gli allievi di una scuola elementare(quella di via Cappelluti) che realizzano un bus di cartone e percorsi sicuri nell’ambito del progetto Pedibus, laboratori di parkour (ostacoli, arrampicate, destrezza), giocoleria, danza di capoeira sono alcune delle attività sostenibili che la Uisp ha organizzato a Matera nell’ambito della 35^ edizione del Vivicittà, la manifestazione podistica con gara agonistica e passeggiata non competitiva, che si terrà a Matera e in altre città domenica 15 aprile.

La manifestazione si svolge su un percorso cittadino con partenza e arrivo in piazza Vittorio Veneto. Prevede tre giri, di 4 chilometri ciascuno, per complessivi 12 chilometri per la gara competitiva e un giro da 4 chilometri per la passeggiata ludico motoria.

“Finora –ha detto il presidente provinciale della Uisp, Francesco Paolo Grieco-abbiamo avuto oltre 600 preiscrizioni, 40 delle quali per la prova agonistica. Tanti ragazzi, famiglie e anche migranti parteciperanno a un evento che lega sport, tempo libero e sostenibilità’’.

La Uisp ha anche introdotto un piccolo incentivo per sostenere le attività delle scuole, con il rimborso di un euro sulle quote di iscrizioni. La manifestazione sostiene un progetto di cooperazione internazionale ed educazione, in collaborazione con la Fondazione Terre des Hommes, a favore dei bambini che fuggono dalla Siria.

Questo alla vigilia con il boom di partecipanti, raddoppiate in 24 ore. Bravi. E ora attendiamo il Bicincittà.”