Una invasione pacifica, silenziosa e sostenibile quella che c’è stata lo scorso fine settimana a Castelmezzano nonostante il nubifragio di sabato” ad opera dell’associazione CiclOstile FIAB Potenza  che a bordo elle due ruote a pedale vuole promuove il territorio lucano.

E così ventuno cicloturisti (tutti soci FIAB), alcuni con bici muscolari altri con bici a pedalata assistita, partiti da Potenza in direzione Castelmezzano hanno cenato, pernottato e il giorno dopo sono rientrati verso il capoluogo percorrendo un’altra strada.

Simon Laurenzana, vicepresidente dell’associazione spiega così il senso di queste iniziative: “siamo convinti che il cicloturismo (e il turismo lento in generale) sia un mezzo perfetto per la crescita e lo sviluppo di un intero territorio e il nostro si presta alla perfezione vista la quantità di strade secondarie a basso traffico automobilistico. Percorsi che regalano emozioni multisensoriali, scorci di natura intatta, vedute mozzafiato e fanno riscoprire la -bellezza del nulla- per rispondere a chi dice che in Basilicata non c’è nulla.
Il cicloturista inoltre percorre quotidianamente diverse decine di chilometri effettuando piccole soste per rifocillarsi, fino a fine tappa dove si ferma per cena, pernottamento e il giorno dopo ripete la stessa cosa. In questo modo diffonde microeconomia alimentando tante piccole imprese distribuite lungo il territorio percorso

Tanto l’entusiasmo tra i partecipanti, molti dei quali alla prima esperienza di viaggio in bici, che hanno scoperto come visitare la propria terra (erano tutti di Potenza) da un punto di vista completamente nuovo.

La promozione del territorio è certamente rivolta ai turisti che vengono da fuori” continua Simon Laurenzana“ ma è altrettanto importante iniziare dai nostri concittadini per diffondere, prima ancora sul territorio, la cultura del turismo sostenibile”

Tra le iniziative estemporanee nate dall’entusiasmo generale, un “mini concorso di poesia” ideato dal socio-poeta Rosario Avigliano che ha esortato conoscenti e simpatizzanti sui social a scrivere delle poesie sul tema del “Viaggio in Bicicletta”.

Poesie che sono state declamate durante la cena facendo rivivere ai partecipanti le emozioni della pedalata.