Va all’equipaggio White Horse la quarta edizione del Trofeo Magna Grecia, gara di traina d’altura organizzata dall’associazione International Sportfishing presso Porto degli Argonauti a marina di Pisticci e disputatasi domenica 15 ottobre scorso.

Il torneo è stato memorial Walter Iannucci, l’imprenditore bernaldese scomparso l’anno scorso sulla sua barca mentre cercava l’amico Nunzio Santorsola disperso in mare da due giorni. Appassionato di pesca, Iannucci era sempre stato protagonista nelle recenti sfide sportive alla ricerca delle grandi prede delle Jonio lucano fino a partecipare, sotto i colori di International Sportfishing, al campionato italiano di traina d’altura 2016.

Al termine di una lunga giornata di pesca, caratterizzata da un clima primaverile e dalla presenza di prede molto selettive per via della enorme disponibilità di pesce foraggio, il primo posto si è deciso grazie alla cattura in extremis di un’aguglia imperiale, uno dei pesci più ricercati nella traina d’altura, da parte di White Horse, il team capitanato da Piero Vitelli e formato da Francesco Perretta e Tommaso Masciandaro. Per loro, oltre alla Coppa, un ecoscandaglio Dragonfly 7 offerto da Raymarine. Piazzamenti sul podio, grazie alla cattura di un tonno alalunga a testa, anche per i team Laerte del capitano Leonardo Pugliese e Walter capitanato da Pino Pace, per entrambi Coppa e portacanne offerti da Janco Best, altro sponsor dell’evento assieme ad Area Blu Piscine, che ha contribuito anche quest’anno alla sua organizzazione.

Il quarto posto ha avuto, invece, un valore speciale, in piena sintonia con lo spirito della manifestazione, essendo andato a Le Clochard, la barca di Walter Iannucci, capitanata dal figlio Salvatore. L’intera famiglia Iannucci ha voluto onorare con la sua presenza il torneo memorial dedicato al compianto imprenditore, ricordato da Francesco Perretta, Piero Vitelli e Pino Pace nella cerimonia di premiazione a chiusura dell’evento per i momenti trascorsi insieme e per la costante presenza nelle sfide lanciate da International Sportfishing a bordo della sua inseparabile compagna di avventure nei mari dello Jonio di Basilicata, dove si dilettava nell’hobby della pesca a cavallo fra traina d’altura e spinning.

Proprio la disciplina dello spinning rappresenta il prossimo impegno di Perretta e soci nel rinnovato connubio con Porto degli Argonauti. Quest’anno torna, infatti, il secondo evento sportivo di International Sportfishing nelle acque del mar Jonio di Basilicata.

Il prossimo 5 novembre è stato già inserito in calendario il Big Spinning 2017, gara di spinning dalla barca alla ricerca delle grandi prede presenti in questa fase della stagione in uno spot dalle notevoli potenzialità alieutiche.

Presto disponibili tutte le info con possibilità di iscrizione su www.trofeomagnagrecia.it