Temperatura da sauna, quella della gradinata della palestra coperta dello stadio “XXI Settembre-Franco Salerno”, per i tifosi della Matera calcio che si apprestano a sognare il grande salto in serie B con l’arrivo di due manager, l’ex arbitro e presidente del Bari Ginaluca Paparesta nel ruolo di direttore generale, di Gianluca Torma in quello di direttore sportivo e del riconfermato tecnico Gautano Auteri. Ci hanno pensato il presidente Saverio Columella a gasare i supporter con un ammiccante ” Nel 2019 ci saremo anche noi del Matera calcio” e lo stesso Paparesta per il quale ” nessun obiettivo è precluso se si lavora con tutte le componenti”. Poi la conferma che i prezzi degli abbonamenti resteranno invariati, ma  devono aumentare  i sottoscrittori come ha ricordato l’addetto stampa Felice Griesi, e l’annuncio del raduno in sede per l’8, 9 luglio in attesa di scegliere la sede del ritiro. Quanto alla campagna acquisti si intendono fare le cose per tempo e per bene, rafforzando organizzazione e ruoli. Per ora niente nomi. Società fiduciosa, entusiasta in attesa del campionato di serie C dove potremmo scontare qualcosa per un deferimento. Ma non mettiamo il carro davanti ai buoi. Il Matera punterà a un campionato di vertice. Paparesta è stato presentato ai giornalisti dal patron biancoazzurro, Saverio Columella, insieme al nuovo direttore sportivo, Gianluca Torma. “Sono molto contento di essere qui a Matera – ha sottolineato Paparesta – e sono convinto che nessun risultato possa essere precluso, soprattutto se ci sarà sintonia tra tutte le componenti” . La conferma del tecnico Auteri è venuta dal patron Saverio Columella, che ha annunciato la realizzazione di uno ”store” del tifoso. “Il mister – ha detto Columella – resta con noi: insieme vogliamo ottenere grandi soddisfazioni anche in vista del 2019, quando la nostra città sarà Capitale europea della Cultura”.Un solo grido: Forza Materaaa