Sarà Gigi De Canio -Sabato 16 giugno 2018- a ritirare il principale riconoscimento alla carriera del Premio Franco Mancini 2018 organizzato dall’Associazione italiana Allenatori Calcio di Matera.

L’iniziativa che ricorderà il campione materano scomparso prematuramente, porterà in città alcune tra le massime cariche nazionali dell’AIAC: Biagio Savarese vice presidente dell’associazione ed i consiglieri nazionali Luigi Castiello (Commissario AIAC Lucania), Roberto Bellomo (presidente AIAC Sicilia); ed ancora Marcello Mancini (presidente AIAC Onlus) e Pierluigi Vossi (presidente AIAC Umbria).

Saranno presenti inoltre per la Federcalcio lucana Piero Rinaldi (presidente CR Basilicata FIGC), Pino Palazzo per la componente calcio a 5 e Giuseppe Comanda (delegato provinciale di Matera). Ed ancora Michele Di Ciommo (presidente AIA Basilicata) con Leopoldo Desiderio (presidente CONI Basilicata).

Il programma della giornata dedicata inizierà già alle 9.30 allo Stadio XXI Settembre nella città dei Sassi, dove si alterneranno in interessanti momenti di formazione i tecnici lucani a lezione da Paolo Favaretto e Michele Baldini.

Dalle 19.30 presso la sala consigliare della Provincia (via Ridola 60), ci sarà la consegna delle onorificenze che vedranno premiare allenatori di lungo corso per le loro carriere Alessio Musco, Mario Narciso e Cosimo Chiefa; quindi di Gino Mattei e Francesco Zichella, responsabili dei Centri Federali Territoriali FIGC di Matera e Viggiano, per l’operato in favore dei giovani talenti lucani.

Sarà poi la volta dei tecnici più popolari delle diverse categorie del panorama calcistico regionale, votati in un avvincente sondaggio social a cura della testata online I AM CALCIO MATERA: Pasquale Martinelli (Eccellenza) Giovanni Rubolino (Promozione), Salvatore Chetti (Prima Categoria) e Luigi Dragonetti (Seconda Categoria).

Numerosi ancora i premiati quali vincenti delle loro rispettive competizioni: Antonio Stigliano, Bruno Agneta, Pasquale Lamacchia, Luciano Cappiello, Vito Albano, Michele Fontana, Gianni Marino, Giancarlo Carioscia.

Il presidente AIAC Matera Antonio Finamore: “ricevere così tanti attestati di stima e la presenza alla manifestazione dei massimi dirigenti delle componenti calcistiche e sportive, è il segnale della armonia in cui si muove il nostro movimento. Il Premio Franco Mancini che conferiremo al nostro conterraneo Gigi De Canio, oggi massima espressione lucana nel calcio giocato che conta, è la “ciliegina sulla torta” che impreziosisce questo momento di incontro e confronto che testimonia la voglia di crescita degli allenatori lucani. Così potremo programmare il cammino futuro, valorizzando quanto di buono è stato già fatto sul territorio in passato. Vi aspettiamo per una giornata dedicata al calcio, alla programmazione ed alla amicizia.”