I santoni dell’ Italia pallonara che trovano comunque e sempre una giustificazione anche di fronte alle cocenti eliminazioni dopo una disfatta (per salvare la faccia come si suol dire…) già gongolano, pregustando commenti e interviste a ”braccia allargata” se la Svezia dovesse approdare in finale o in quella di consolazione ai mondiali di Russia. La vittoria per 1-0 contro la Svizzera, e in attesa di conoscere la vincitrice di Colombia-Inghilterra, ha spalancato le porte alla classifica giustificazione: ” …Però siamo stati eliminati dai campioni o dai vice campioni del mondo, se gli svedesi dovessero giocare la finale” o con enfasi di un gradino inferiore se dovessero classificarsi terzo o quarto in quella di consolazione. Arrampicarsi sugli specchi per dire che è stato un momento di fronte a una squadra ”forte” e quadrata di fronte a una italietta squinternata, senza idee, volontà, tanti sponsor e qualche errore tecnico. E poi la cabala…come nei mondiali del 1958 in Svezia (un caso) vinti dal Brasile. Per farla breve Italia a casa, perchè vittima di una fatalità. E allora con Mancini futuro azzurro per i mondiali di calcio invernali nel Qatar. Ci sarà indirettamente anche un pezzo di Basilicata con le multinazionali perforatrici di greggio, con un cane a sei zampe da calcio total…e. Gli smanettatori del web e i fautori dell’e-learning sono pronti con un corso di laurea di calcio commentato, naturalmente in arabo, inglese, giapponese, cinese e marziano, dove si terranno i mondiali del 2050. Non ci credete? Aspettate il ” 5G” e vedrete…