P.L. Mont.so: Cifarelli G., Mazzoccoli (29’ s.t. Leone Raffaele), Simmarano (24’s.t. Bianco), Carriero, Tafuno E., Ditaranto R. (24’ s.t. Leone Rocco), Touchant, Suglia, Ingordino (38’ s.t. Mossuto) Mangia (43’ s.t. Ditaranto G.) Cifarelli S. A disp: Mossuti, Ciarfaglia All: D’Adamo
Città dei Sassi Matera: Mastrorilli, Berardi, Amico (1’ s.t. Scarpa) Delgado, Lamacchia, Montano, Schettino, Fusco, Di Trinco (40’ s.t. Montelli), Carioscia (37’ s.t. Laterza), Bianchini A disp: Angelino, Perillo, Canzoniere, Schiavo All. Passarelli
Arbitro: Capolupo di Matera
Marcatori: 41’ p. t. Cifarelli Stefano (Mont.so);
Ammoniti: Touchant, Cifarelli S., Cifarelli G., Leone Rocco (Mont.so); Montano, Bianchini, Mastrorilli (MT).
Note: 36’ s.t. Ingordino (Mont) colpisce la traversa su calcio di rigore.

Esordio stagionale vincente per la Polisportiva Libertas montese che supera col minimo scarto gli avversari materani in una gara densa di emozioni. I ragazzi di casa, allenati da Ciccio D’Adamo, partono col piglio giusto ed impegnano Mastrorilli al 5’ (sinistro di Rocco Ditaranto), mentre al minuto 8 Suglia colpisce in pieno il palo di destra con una botta dai 20 metri. I materani si fanno vedere al 14’ con una discesa solitaria di Schettino e cross non raccolto dai suoi.

Al 19’ clamorosa occasione fallita dai locali: lancio al bacio di Mangia per Stefano Cifarelli, il cui colpo sotto incoccia sulla traversa: la palla arriva a Touchant che da posizione ideale manda incredibilmente alto. Terzo palo di giornata al 23’: girata di sinistro di Ingordino, deviazione di Mastrorilli che manda la palla a sbattere sul montante. Il Matera si fa vedere con Carioscia (tiro di poco fuori) e Bianchini (Cifarelli para in due tempi). Mangia è protagonista di 2 episodi dubbi in area materana sui quali l’arbitro sorvola, episodi che precedono il meritato vantaggio montese: al 41’ S. Cifarelli, servito da Mangia, controlla in area e di sinistro batte imparabilmente in rete.

La ripresa si apre con una punizione di Mangia respinta dal portiere avversario; i materani si fanno più intraprendenti: G. Cifarelli deve respingere di pugno su Schettino, mentre al 13’ è abile a respingere una girata da pochi passi. Sul ribaltamento di fronte il fratello Stefano mette fuori di poco dopo una fuga solitaria in contropiede. L’attaccante montese si ripete al 28’ (altra conclusione di poco fuori dallo specchio) mentre gli ospiti impegnano Cifarelli con Schettino.

I ragazzi di casa non riescono a chiudere la gara e accusano un evidente calo fisico mentre i materani si spingono in avanti alla ricerca del pari. I minuti finali si rivelano effervescenti: al 35’ fallo di mano di Tafuno al limite e successiva punizione che non sortisce effetti. 1’ dopo Mangia, dopo un’azione di contropiede, è atterrato da Mastrorilli: rigore che Ingordino manda a sbattere sulla traversa, portando a quattro i legni di giornata. I montesi rischiano di subire il più classico dei pareggi al 48’, in pieno recupero, quando la girata in area di Bianchini coglie in pieno il palo alla destra di Cifarelli G.

E’ questo l’ultimo episodio di una gara a due facce, con un Montescaglioso sfortunato nel primo tempo e incapace di chiudere i conti contro un Matera che si è reso realmente pericoloso solo nella fase finale di gara. Per la squadra di mister D’Adamo sembrano esserci le premesse per una buona stagione: si dovrà lavorare su intesa e condizione atletica.