IMAGING CARDIACO: FOCUS SULLE NUOVE METODICHE
Cardiologi e radiologi analizzano
le più recenti tecniche di diagnostica per immagini in campo cardiologico

giovedì 14 settembre 2017 dalle 8 alle 18
auditorium Giuseppe Moscati – Ospedale Madonna delle Grazie – Matera

 

Le più recenti tecniche di diagnostica per immagini in campo cardiologico sono al centro della giornata di studi che si terrà nella giornata di giovedì 14 settembre all’auditorium Giuseppe Moscati dell’Ospedale Madonna delle Grazie a Matera. Il congresso internazionale Imaging cardiaco: focus sulle nuove metodiche è promosso e organizzato dal Direttore dell’Unità Operativa di Cardiologia Giancarlo Calculli e dalla cardiologa Nicoletta Eletto, che ne cura anche la direzione scientifica.

Rivolto a cardiologi, radiologi e medici di medicina generale, il convegno si articola in tre sessioni dedicate a tre metodiche di imaging: Cardiorisonanza, Tac coronarica e Ecocardiografia. Di rilievo i relatori: oltre ai cardiologi dell’Ospedale di Matera, in mattinata, sono previsti gli interventi di Erica Dall’Armellina, cardiologa e ricercatrice all’Università di Leeds nel Regno Unito, e del direttore del Dipartimento di Imaging cardiovascolare del IRCCS Centro cardiologico Monzino di Milano Gianluca Pontone.

L’obiettivo del convegno è di affinare le conoscenze di base delle varie metodiche di imaging cardiologico – afferma la cardiologa e direttore scientifico del convegno Nicoletta Eletto –evidenziandone da un lato il campo di applicazione nell’ambito dell’iter diagnostico, e dall’altro, la loro utilità clinica”.
La dottoressa Eletto cura il servizio di Cardiorisonanza affiancata dal radiologo Gerardo di Costanzo del Dipartimento di Radio diagnostica dell’Ospedale di Matera, diretto da Michele Nardella.

L’Azienda Sanitaria di Matera – prosegue la dottoressa Eletto – nel 2015 ha avviato l’attività di Risonanza Magnetica Cardiaca all’Ospedale di Matera, facendo registrare nei primi due anni di vita un trend progressivamente crescente delle prestazioni, rivelandosi una metodica con enormi potenzialità sotto il profilo clinico e diagnostico e ampi margini di crescita nelle capacità di utilizzo. Le patologie cardiache che possono essere studiate riguardano le malattie infiammatorie del miocardio e del pericardio, tutte le cardiomiopatie, la patologia ischemica, le patologie del ventricolo dx, con un bacino di utenza che copre 300.000 abitanti e che fa afferire all’ospedale di Matera anche utenza pugliese e calabrese”.

Il convegno Imaging cardiaco: focus sulle nuove metodiche ha ottenuto il patrocinio di: Azienda Sanitaria del Materano, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Matera, Working Group della Risonanza Magnetica della SIC (Società Italiana di Cardiologia), Società Italiana di Ecografia Cardiovascular Imaging (SIECVI), Regione Basilicata, Università degli Studi della Basilicata e Comune di Matera.