Il sindaco Raffello De Ruggieri come il patriota milanese Amatore Sciesa, condannato a morte dagli austriaci nel periodo pre risorgimentale, tira dritto verso il 2019 e con un invito a lavorare per il grande appuntamento. Niente polemiche, osservazioni, accuse di responsabilità e irresponsabilità su quanto combinato finora da tutti i soggetti coinvolti in Matera 2019, nonostante la messa in mora del ministro per il Sud Barbara Lezzi, che a Matera- piaccia o no- verrà ogni mese per verificare sul campo quello che si sta facendo. Nella nota che pubblichiamo di seguito è l’invito alla città, in tutte le sue articolazioni, a stringersi a coorte…per non alimentare polemiche e figuracce, già abbondantemente sedimentate. E l’invito, lo ricordiamo a quanti sono poco avvezzi a rinverdire la memoria e la storia, cade proprio il 2 agosto  e ricorda un evento di 167 anni fa! Era proprio il 2 agosto 1851 quando il patriota lombardo Amatore Sciesa si stava dirigendo verso il patibolo. Faceva di mestiere il tappezziere e aveva frequentato gruppi di rivoluzionari milanesi , che si erano organizzati contro la politica repressiva messa in atto in città da Radetzky. La sera del 30 luglio 1851 il patriota venne arrestato perché trovato in possesso di manifesti rivoluzionari. Venne condannato a morte. E durante il tragitto, a piedi verso il patibolo, venne condotto davanti all’abitazione dei suoi cari e indotto a confessare i nomi di altri congiurati. Se l’avesse fatto avrebbe ottenuto la libertà. Non si piegò e pronunciò, da quanto riporta la tradizione popolare un fermo ‘’ Tiremm innanz…in dialetto milanese. “Andiamo avanti” finchè il destino non si compì. Uomo tutto d’un pezzo e con valori e obiettivi precisi. Proprio come il sindaco. Andiamo avanti per Matera 2019.

De Ruggieri: maggioranza solida, non è più tempo di polemiche.

Ora lavoriamo insieme per preparare la città al 2019

“L’approvazione dell’assestamento di Bilancio e del Documento unico di programmazione, con una maggioranza numericamente consistente, è testimonianza della solidità della maggioranza che sostiene la Giunta comunale di Matera”.

E’ quanto sostiene il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, che esprime soddisfazione per il ritrovato clima di armonia all’interno della compagine politico-amministrativa.

“I numeri in Consiglio comunale – sottolinea De Ruggieri – ci consentono di lavorare con serenità e di affrontare il periodo di duro lavoro che abbiamo di fronte per portare a termine il programma di governo nell’esclusivo interesse della città e dei materani. Non c’è più tempo per le polemiche e per le fibrillazioni. E’ invece il momento di lavorare tutti insieme, ognuno secondo le proprie funzioni, per preparare la città al 2019 che è ormai alle porte. Siamo sicuri di potercela fare con l’aiuto di tutti i materani che avranno voglia di contribuire al successo, che non sarà dell’Amministrazione comunale ma di tutta la città”

Matera 2 agosto 2018                                                                      Il Sindaco di Matera

Raffaello De Ruggieri