Per il comprensorio murgiano e per i collegamenti tra Puglia e Basilicata l’apertura di tratti importanti della statale 96, che collega Bari ad Altamura e da qui a Matera con la statale 99 fino alla Basentana e con la 96 bis a Gravina e a Irsina verso la Bradanica, rappresenta una opportunità di crescita dei territori . E questo anche in relazione a quello che è  lo sarà ancora di pù tra due anni con gli eventi e le opportunità legate a Matera capitale europea della cultura per il 2019. L’on.Liliana Ventricelli (Pd) , nell’evidenziare la portata di una infrastruttura viaria moderna, per la quale è prossima la consegna di alcuni tratti, focalizza l’attenzione su quelli  sospesi- come Mellitto- per il quale la parlamentare ha chiesto all’Anas tempi certi  e il cronoprogramma. Siamo certi che la tenacia dell’on. Liliana Ventricelli e la pazienza ormai decennale delle popolazioni di Puglia e Basilicata avranno le risposte dovute. Anche perchè Matera 2019 è una opportunità anche per l’Anas di contribuire ,per quella data,  con una infrastruttura all’altezza delle esigenze dei territori e del Mezzogiorno.

VENTRICELLI (PD): Asse Bari-Altamura-Matera, la strada statale 96 inizia a mostrare il suo nuovo volto

“Inizia a concretizzarsi la grande opera pubblica di ammodernamento dell’asse stradale Bari-Altamura-Matera. Sono in atto delle prime aperture alla circolazione dei veicoli sulla strada statale 96 “Barese”, in territorio di Altamura, tra Pescariello e Mellitto. I lavori procedono in modo celere sui tre tratti interessati dai lavori mentre per quello di Mellitto (Grumo) sono in contatto con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per conoscere i tempi certi in quanto rappresenterà un rallentamento su questa importante arteria viabile, essenziale per un territorio molto esteso nonché strategica anche per Matera2019″.

Lo ha dichiarato l’on. Liliana Ventricelli, deputata del Partito Democratico, che sin dall’inizio segue i vari passi avanti di questo maxi-cantiere che sta trasformando la viabilità di collegamento fra l’area murgiana ed il capoluogo pugliese in una efficiente infrastruttura.

“La s.s. 96 – aggiunge Ventricelli – inizia a mostrare la sua nuova consistenza nei tratti Altamura-Toritto (secondo stralcio) e Palo del Colle-Modugno che sono in fase avanzata; soprattutto il tratto altamurano è agli sgoccioli e sarà consegnato nell’arco di alcune settimane. E’ ben visibile anche l’avanzamento della variante di Altamura con la modifica del tracciato della circonvallazione, con consegna prevista a metà 2018. Rimane la strozzatura del primo stralcio Altamura-Toritto, in territorio di Mellitto, su cui sto facendo pressing con il Governo, per avere un crono-programma del ri-appalto. Infatti, come è noto, l’iter è ricominciato da zero dopo la rescissione contrattuale con le imprese”, conclude l’on. Ventricelli.