Il responsabile organizzativo provinciale di Articolo Uno- Movimento Democratico e Progressista- di Potenza, Antonello MOLINARI, ha rilasciato la seguente dichiarazione in merito alla giornata politica di domenica 3 dicembre:

Nell’anniversario dello straordinario successo del No al Referendum Costituzionale, che sancì l’avvio della parabola discendente del renzismo, un’altra entusiasmante pagina di partecipazione politica è stata scritta con la grande assemblea popolare di Roma che ha lanciato una nuova proposta per cambiare l’Italia con il battesimo della lista unitaria “Liberi e Uguali” che prenderà parte alle prossime elezioni politiche con leader il Presidente del Senato Pietro Grasso e Roberto Speranza tra i principali protagonisti, come attestato dalla passione, dal calore e dalla commozione suscitati dal suo intervento nella vasta platea che gremiva l’Atlantico Live.

Contemporaneamente a questo eccezionale evento, che segna la novità politica più rilevante in vista del rinnovo del Parlamento, in Basilicata si sono svolte le primarie del Pd, che hanno registrato una buona affluenza ed un netto ed inequivocabile successo di Mario Polese, al quale rivolgo sinceri auguri di buon lavoro nell’impegnativa e delicata funzione che è chiamato ad assolvere.

Il plebiscito a favore di Polese ha reso ancora più evidente ciò che era chiaro a molti da tempo, ossia una sostanziale omologazione politica del PD di Basilicata all’assetto di potere regionale, con la marginalizzazione interna delle sensibilità politiche non pittelliane e/o non renziane.

Non va sottaciuta, peraltro, la domanda di svecchiamento e di competenza delle rappresentanze politiche ed istituzionali che emerge chiara anche da questo voto e che è fortemente diffusa nell’opinione pubblica lucana”.