A volte ritornano….per davvero. E’ il caso del “Commissario Provinciale Di Forza Italia, Michele Casino, in sinergia con il Delegato Cittadino Architetto Uccio Di Lena” che “preparano il grande Ritorno in città del partito capeggiato dal Presidente Berlusconi, ed annunciano la stipula di un documento a firma congiunta dell’intero coordinamento cittadino, dal Titolo “ Un Patto Di Lealtà per Matera.”

Ecco la prosa che prepara il lieto evento….

Matera non è una Città a Tempo.

Lo racconta la storia millenaria di Matera. Lo raccontano benissimo i luoghi che circondano la città nuova, dalle cave, alla gravina, ai colli. Lo raccontano le costruzioni in tufo in cui la storia della Città si è costruita giorno dopo giorno.
Non sarà Matera 2019 a farla diventare una città a tempo o come si ascolta da alcuni giorni una città condita di strutture temporanee per soddisfare le esigenze dell’anno da Capitale Europea della Cultura. Matera merita un discorso più ampio, un confronto aperto che definisca una volta per tutte il volto culturale con il quale ci si appresta ad ospitare l’Europa. Matera merita che si apra il dibattito sulla sostenibilità di un grande traguardo. Un dibattito che non può essere affrontato solo nelle stanze del potere, ma che deve coinvolgere l’intera cittadinanza perché la sostenibilità deve andare a braccetto con le aspettative di crescita e prospettive a cui guarda la Matera del 2020.
È un obbligo mettere insieme tutti i soggetti produttori e fruitori di cultura perché si possa disegnare la mappa dei Contenitori Culturali e definirne il ruolo che gli stessi andranno ad occupare, da subito, nel grande progetto Matera 2019, ma soprattutto quando i riflettori della Capitale Europea della Cultura si saranno spenti.
È un obbligo definire il luogo “fisico” in cui Matera deve costruire il Progetto di Legacy fondamentale per garantire una reale sostenibilità della ECOC2019, un luogo dove far confrontare in modo permanente la scena creativa, la vivacità culturale, le idee e le esigenze di una città che ha scelto di svolgere un ruolo da protagonista nel Mezzogiorno d’Italia e d’Europa.
È giunto il momento di raccogliere le energie positive che oggi governano la città per portare a completamento un percorso già avviato, presente anche nel dossier 2019, ma che deve fortemente connotarsi con le aspettative di condivisione, legalità e trasparenza per sancire definitivamente il “Patto di Lealtà” tra città e cittadini. Il completamento del percorso di adozione dei Regolamento per la Gestione Condivisa dei Beni Comuni, ancora una volta avviato direttamente dai cittadini raccolti nell’Associazione Matera 2019, che oggi attende solo la discussione nella competente commissione e poi il passaggio alle definitive scelte del Consiglio Comunale. La base su cui lo stesso Sindaco Raffaello De Ruggieri ha inteso costruire le politiche culturali della città ipotizzando un grande patto di collaborazione tra le Associazioni materane.
Michele Casino Commissario Provinciale di Forza Italia e Uccio Dilena Delegato Cittadino annunceranno a breve la nuova squadra che costituirà Forza Italia Matera insieme ad un documento politico “Un Patto di Lealtà per Matera” a sottolineare il nuovo percorso con un ruolo da protagonisti in città. Con la partecipazione, con la presenza sul territorio, con il confronto aperto a tutte le forze liberali del centro destra e con tutti quei cittadini che oggi non si riconoscono nel mal governo delle sinistre, Forza Italia Matera è pronta ad attivare momenti di condivisione di idee sulle politiche di gestione e fruizione dei Contenitori Culturale e più in generale del Bene Comune che è Matera.