Sabato 16 giugno a Montescaglioso
il pittore Tomàs Ditaranto sarà proposto
personaggio del Museo dell’emigrazione lucana
“Centro Nino Calice”

 Il seminario di studio si terrà alle ore 20:30 nell’abbazia di S.Michele Arcangelo nell’ambito del progetto “Valorizzazione di un lucano illustre:Tomàs Ditaranto”, presentato dal Comune di Montescaglioso e finanziato dalla Regione Basilicata.

Lo studio e le ricerche sono state svolte all’associazione “Mondi Lucani” di Montescaglioso, che cura anche l’organizzazione del seminario, durante il quale Ditaranto sarà ufficialmente proposto a diventare nei prossimi mesi, uno dei nuovi personaggi del Centro Lucani nel mondo “Nino Calice” Museo dell’emigrazione lucana di Castel Lagopesole. L’evento, con proiezioni e interviste è aperto a tutta la cittadinanza e vedrà la partecipazione delle istituzioni regionali.

Tomàs Ditaranto nacque a Montescaglioso ed emigrò con la famiglia in Argentina nel 1907 diventando un artista a tutto tondo tra i più importanti del panorama argentino del ‘900.

I suoi quadri sono esposti nei musei di tutto il mondo e un suo dipinto a olio, “Gesù incoronato di spine” è stato donato a Papa Francesco nel 2016 grazie alla generosità della famiglia Balsebre.