SABATO 14 APRILE 2018
ore 20.30
allo IAC – Centro Arti Integrate
Via Casalnuovo 154, Matera

AVEMMARIA

di e con Emilio Nigro

Da questa parte del Sud, le storie hanno scenari predestinati. Nessuna possibilità di scelta. La strada, la malacompagnia, gli “amici”, il potere.

Il protagonista non ha nome. Potrebbe essere chiunque. Potremmo essere noi, di questa parte del Sud.

Ha i nervi consumati, il linguaggio lo dice. Ha il corpo stritolato, come la sua terra dai poteri forti: Chiesa, Malavita, Stato. Uno stato rappresentato metaforicamente dalla famiglia, prima cellula di somministrazione degli ingabbiamenti sociali. Fili per marionette. Indottrinamenti dalle conseguenze irreversibili.

E le strade sono obbligate. Le uniche possibili. Con santi a cui votarsi e etichette in fronte.
La trasposizione sul palco perché ci si riconosca, osservando, nel proprio destino di uomini. Un destino, a certe latitudini, segnato. Per prendere coscienza, per liberarsi, emozionarsi. Perché bisogna sapere, per non incappare ancora.

Un solo personaggio, la sua storia, il suo destino. E una statua della madonna, la madre…

Nello scenario (in)visibile di una terra di Sud teatro di queste realtà.

Da una storia vera.

Per info: 3343558556, info@centroiac.com

Prenotazione consigliata

Ingresso: 8 euro

www.centroiac.com

fb: iac centro arti integrate

via Casalnuovo 154 – 75100 Matera

338 5017064 – 3355341270