Non conosciamo ancora a Matera il cartellone degli eventi natalizi e di Capodanno (quanti appettiti trasversali per quella data) ma c’è chi, come la Cna, annuncia che a partire dall’Immacolata ( 8 dicembre) saranno aperti i mercatini. E così dolci, salumi, formaggi, olio, vino, pane, biscotti e altri sapori genuini della tradizione alimentare di Basilicata saranno a disposizione dei visitatori, che troverannno anche manufatti artistici. Una presenza qualificata e diversificata lungo gli itinerari dei presepi, da quello vivente a quelli statici, artistici dal Duomo alle chiese alla botteghe artigiane. E noi siamo per la tradizione più che per gli alberi addobbati di provenienza nordica, legati alla simbologia commerciale. La Natività, ricordiamo, è legata alla grotta di Betlemme, ai Magi, figuranti, ai pupi, alle greggi e al suono delle cornamuse di produzione pastorale e artigiana.

 

COMUNICATO STAMPA

MERCATINO DEL PRESEPE VIVENTE :MATERA DALL’ 8 DICEMBRE 2017  AL 7 GENNAIO 2018

Nell’ambito delle iniziative collegate al Presepe Vivente nei Sassi di Matera Edizione 2017 la Cna patrocina l’allestimento dei Mercatini di Natale del Presepe Vivente promossi dall’Associazione Genius Loci di Matera il cui svolgimento è previsto nei giorni dal 08/09/10/16/17/23/24/29 e 30 dicembre 2017 e 5/6/7 gennaio 2018.

 

Il Mercatino sarà ubicato all’interno del cuore del Centro Storico di Matera in Via Ridola a ridosso del Sasso Caveoso.

Le postazioni assegnabili sono n°20 banchi vendita , costituiti da strutture in metallo con cappottina dalle dimensioni metri 2 x 0,80 complete di luce e quadro elettrico .

Sarà possibile degustare ed acquistare prodotti enogastronomici lucani e delle Regioni limitrofe e realizzazioni dell’ artigianato artistico regionale. Non sono assolutamente ammesse a partecipare all’iniziativa richieste da parte di operatori che prevedano l’uso di cibi cotti con l’utilizzo di piastre elettriche o a gas, fornelli alimentati a carboni o a legna, etc.

Eventuali informazioni aggiuntive posso essere richieste all’indirizzo mail pierocolapietro@libero.it o al seguente numero telefonico 333/7126287 (rif. Piero Colapietro).

Matera, 21.11.2017