Un 25 Aprile social che ambisce a diventare tutt’altro che virtuale attraverso un pic nic rale. E’ l’idea lanciata su Facebook, attraverso un evento, da Francesco Cifarelli dal nome “VENIAMOCI INCONTRO”. Naturalmente siamo andati sulla pagina dell’evento per saperne di più e l’idea di Francesco e del suo gruppo di amici ma anche di quanti decideranno di condividere l’iniziativa, è quella di abbattere le barriere campanilistiche tra Matera e Potenza e di incontrarsi a metà strada per condividere, non solo metaforicamente, un panino ed un bicchiere di vino.

Di seguito le informazioni trovate su facebook:

 

VENIAMOCI INCONTRO 1° PIC NIC DELLA PACE, MARTEDI 25 APRILE 2017, Monte Croccia nel Parco Regionale di Gallipoli Cognato (Piccole Dolomiti Lucane)

Il 25 aprile è una data importante, si ricorda la nostra liberazione dopo un conflitto bellico disastroso. Oggi più che mai c’ è bisogno di liberarsi da ogni conflitto e possiamo farlo, solo partendo dal nostro vicino; è questo il messaggio lanciato su Facebook da un gruppo spontaneo di cittadini lucani con l’obiettivo di gettare un seme di pace concreto nel territorio lucano e liberarci da ogni campanilismo, anche e soprattutto da quello tra Matera e Potenza. Con questa prima edizione di “VENIAMOCI INCONTRO” quindi, l’invito è quello di vedersi a metà strada, a Monte Croccia (metteremo le indicazioni stradali); ognuno porti viveri da casa, come per ogni pic nic familiare che si rispetti. Sono ammessi esseri umani di qualsiasi ordine e grado, animali domestici, carte, libri, palloni, racchette, campi da golf, piste da bowling, chitarre, cupa cupa, trombe, voci, tastiere, giochi di società e tanta voglia di stare in pace e allegria a contatto con la natura. Non si paga niente, ognuno contribuisca con quello che può. L’ evento è spontaneo e senza scopo di lucro. L’ unico fine è sensibilizzare alla PACE tra i campanili. Se ti piace l’ idea ma non puoi partecipare, condividi l’ evento. Più siamo e meglio è. La Lucania si vuole unire per dire no ai conflitti! Tu ci stai?”

 

Davvero una idea originale che auspichiamo possa trovare tanti like e partecipanti non virtuali ma sui verdeggianti prati del Monte Croccia.