Sabato 18 marzo 2017 – alle ore 18.00 Altrimedia edizioni, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Sant’Arcangelo, presenterà presso la Biblioteca comunale del centro lucano la nuova pubblicazione di Daniela Lella “Voci dal silenzio”.

Gabriella Lanzillota intervisterà l’autrice e nel corso della serata ci sarà il contributo dell’assessore Lucia Finamore, con delega alla Cultura e al Turismo, e un”Flash mob” a cura di A.S.D. Liberti’s Gym

Dopo la presentazione a Matera ne sono seguite tre a Roma e questa a Sant’Arcangelo – spiega l’editore Vito Epifania – è l’ulteriore conferma che le persone avvertono il bisogno di parlarne. Confrontarsi su una questione così difficile rimane un punto fondamentale, un passaggio obbligato per poterne scavare la complessità e argomentare risposte in grado di debellare definitivamente la piaga.”

Solo attraverso un lavoro collettivo, dal quale nessuno può tirarsi indietro, e una presa di coscienza delle gabbie nelle quale costringiamo molte certezze, potremo cancellare la violenza di genere. Le interviste a Lucia Annibali e Veronica De Laurentiis – ha sottolineato l’autrice Daniela Lella – segnano proprio questo crinale del possibile. Contrastare, vincere, la violenza sulle donne, si può.”

Gli incontri culturali che promuoviamo – ha concluso l’assessore Lucia Finamore – hanno sempre un obiettivo concreto dal quale non possiamo prescindere. Discutiamo per diventare portatori di quel cambiamento positivo e propositivo che auspichiamo possa rendere la società un posto migliore e più giusto per tutti.”

 

Daniela Lella è nata nel 1991 a Matera.

Appassionata di scrittura, nel corso della laurea triennale in Lettere approfondisce il legame con il mondo della narrazione. Dopo la laurea magistrale in Giornalismo e cultura editoriale a Parma avvia collaborazioni con alcune testate giornalistiche locali. Proprio dalla tesi-inchiesta del suo lavoro universitario conclusivo nasce questo libro, sul quale ha continuato a lavorare a Matera, città nella quale è tornata a vivere e in cui cerca di potersi esprimere con articoli e servizi in diverse testate giornalistiche. La penna (anzi il Pc) e la verità resteranno sempre sue fedeli compagne di viaggio.