FRANCO DI PEDE
Matera/processo di identificazione/porte e finestre
RESONANCE GALLERY – PLOVDIV (BG)
Parchevich 14
dal 29 Maggio al 6 Giugno 2018

Prosegue il percorso di collaborazione avviato da ormai un anno tra lo Studio Arti Visive di Matera e la Galleria Resonance di Plovdiv, creata e diretta da Antonia Dimitrova, un percorso finalizzato innanzitutto a favorire la reciproca conoscenza e lo scambio artistico-culturale tra le due città (entrambe designate quali capitali europee della cultura per l’anno 2019), le rispettive comunità e quegli operatori che si esprimono abitualmente attraverso il linguaggio universale dell’arte, terreno comune di incontro e di comunicazione in grado di accogliere e superare ogni diversità o differenza.

Dopo la mostra “100 atelier di Plovdiv-prima parte” che la galleria Studio Arti Visive ha ospitato nei propri spazi dal 22 al 27 giugno 2017 nella Città dei Sassi, martedì 29 maggio 2018 alle ore 18.00 nella Galleria Resonance di Plovdiv si inaugura la personale di Franco Di Pede dal titolo “Matera/processo di identificazione/porte e finestre”.

Verranno esposte per l’occasione 40 opere di diverse dimensioni realizzate, con tecniche miste su carta e tela, in un arco di tempo che va dal 1980 al 2018.

Tali opere rappresentano uno periodo importante dell’ormai lungo, articolato e complesso percorso artistico di Franco Di Pede, un percorso che parte dalla scomposizione visiva dei Sassi (operata già a partire dagli anni ’70) per approdare alla costruzione di un linguaggio di sintesi che fa delle “porte e delle finestre” altrettanti segni e simboli di portata e valenza universale in grado di trascendere l’ispirazione originaria per diventare di volta in volta traccia e ricordo della storia e del paesaggio, emblema della condizione esistenziale dell’uomo contemporaneo, metafora dei contrasti esterno/interno, visione di mondi surreali.

La mostra, che si completa con un testo critico curato da Mariadelaide Cuozzo (docente di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università della Basilicata), resterà aperta fino al 6 giugno 2018.