La rassegna “Contaminazioni letterarie“, promossa dall’Associazione “Culture in Movimento” di Miglionico e che è alla sua seconda edizione, il prossimo 14 aprile ospiterà Gianrico Carofiglio che presenterà il suo ultimo romanzo “Le tre del mattino” edito da Einaudi..

Questa rassegna di incontri con autori, dopo il successo registrato lo scorso anno, si preannuncia anche per il 2018  ricca di interessanti eventi.

Difatti, dopo aver ospitato lo storico e scrittore torinese Carlo Greppi, che  ha dato il via a questa seconda edizione, è ora la volta di Carofiglio che e’ considerato il fenomeno letterario del terzo millennio, autore di numerosi thriller, saggi, racconti e romanzi che complessivamente hanno venduto ben cinque milioni di copie e sono stati tradotti in tutto il mondo in ventotto lingue.

Le sue opere, pubblicate dai maggiori editori (Sellerio, Einaudi, Rizzoli, Laterza e Giuffre’) sono sempre state al vertice delle classifiche e gli hanno valso la vincita di prestigiosi premi nazionali e internazionali ed altri ambiti riconoscimenti.

L’appuntamento con Carofiglio, dunque, è previsto per sabato 14 aprile alle ore 19,00 nell’auditorio del Castello del Malconsiglio di Miglionico.

Come di consueto saranno i responsabili dell’associazione Graziana Ventura e Marzia Dalessandro a fare gli onori di casa, ma la presentazione del best seller sara’ affidata ad Antonella Inciso, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno.

Le tre del mattino” racconta dell’incontro tra un padre e un figlio durante un inconsueto viaggio grazie al quale i due imparano a conoscersi davvero. Una vicenda umana che non manca di toccare le sfumature più delicate dei conflitti, pure inconsapevoli, che a volte segnano i rapporti tra le generazioni.

Con una scrittura fluida e al tempo stesso ricca di contenuti, nel suo romanzo Carofiglio analizza i comportamenti che sono la causa della superficiale conoscenza tra le persone, soprattutto tra padri e figli, la cui incomunicabilità approda, infine, alla scoperta reciproca di valori e affetti prima sconosciuti.

Ne parleranno con l’autore anche l’avvocato Enzo Colucci con il figlio Francesco e l’artigiano Antonio Centonze con la figlia Angelica, padri e figli di questo tempo, che poi è la generazione descritta nel libro.

L’attrice Emilia Fortunato, inoltre, leggerà alcuni passi fondamentali attorno ai quali si svilupperà il dibattito.

Grazie alla collaborazione della “Libreria dell’Arco” di Matera, durante la presentazione sarà  possibile acquistare sia il romanzo in presentazione che il recente saggio, sempre di Carofiglio, “Con i piedi nel fango”,  autografati dall’autore.