Mercoledì 16 maggio 2018 a Matera (http://giornalemio.it/eventi/matera-presentazione-nuovo-romanzo-di-giuseppe-catozzella-e-tu-splendi/) ci sarà la prima tappa lucana di Giuseppe Catozzella (scrittore e giornalista nato a Milano da genitori del materano, nati a Grassano e a San Mauro Forte) nell’ambito del suo tour nazionale di presentazione del suo ultimo romanzo “E tu splendi” edito per i tipi della Feltrinelli.

Il 17 e 18 maggio, Giuseppe Catozzella sarà invece protagonista, a Potenza, di un doppio appuntamento organizzato dalla Fondazione Leonardo Sinisgalli e la Libreria Ubik di Potenza, in collaborazione con l’Associazione INSIEME ONLUS, Crusco’s Street food, il Liceo Scientifico “G. Galilei”, l’Istituto Comprensivo “L. Sinisgalli” di Potenza.  L’evento rientra nella programmazione del circuito Acamm.

Giovedì 17 maggio alle 18.00, presso la Sala Conferenza dell’Associazione INSIEME Onlus in Viale del Basento, n. 102 a Potenza, Catozzella presenterà il suo romanzo, dialogando con la blogger Giuditta Casale e il Direttore della Fondazione Sinisgalli, Biagio Russo. L’incontro, aperto dai saluti di Mariaelena Bencivenga, Presidente dell’Associazione, sarà moderato dalla giornalista Beatrice Volpe della Tgr Basilicata. Accompagneranno il dibattito gli intermezzi musicali di Luca Fabrizio alla chitarra e Gabriele Spadino Pippa al violino. La lettura dei brani tratti dal libro sarà a cura del “Venerdì in Biblioteca” dell’Istituto Comprensivo “Leonardo Sinisgalli” di Potenza.

Venerdì 18 maggio alle ore 11.00, nell’ Aula Magna del Liceo Scientifico Galilei di Potenza, gli studenti-lettori intervisteranno lo scrittore in un incontro aperto pubblico. Porteranno il proprio saluto la dirigente scolastica, Camilla Schiavo e il presidente della Fondazione Sinisgalli, Mario Di Sanzo.

Arigliana, “aggrappato su una montagna di boschi, in mezzo a due fiumi lontani, l’Agri e il Basento”, è il paesino della Basilicata in cui è ambientato “E tu splendi”  dello scrittore e giornalista già  vincitore del premio Strega Giovani 2014, finalista al premio Strega 2014 e vincitore del premio Carlo Levi 2015 con il bestseller “Non dirmi che hai paura” (Feltrinelli, 2014). Un paesino che sa molto di San Mauro Forte (la torre normanna in piazza, la mezza signora….) dove Catozzella ha trascorso quasi tutte le estati da ragazzino tra le viuzze del centro storico adiacente la Piazza del paese dove abitavano i nonni materni.

Nella sua ultima fatica letteraria, aperta da un omaggio a due poeti lucani, Rocco Scotellaro e Albino Pierro, Catozzella torna con la memoria alla sua infanzia, per raccontare la storia di Pietro e Nina, due ragazzini che dopo aver perso la mamma, trascorrono l’estate nel paese dei nonni, dove “da centinaia d’anni non accadeva mai nulla”.

Quell’estate, invece, la tranquillità del borgo “di cinquanta case di pietra e sì e no duecento abitanti”, viene spezzata da una vicenda inaspettata: il ritrovamento di una famiglia di stranieri nascosta all’interno dell’antica torre normanna del paese. (http://giornalemio.it/cultura/e-tu-splendi-il-nuovo-romanzo-di-giuseppe-catozzella/)

L’incontro/scontro dei nuovi arrivati con la gente del posto innesca sentimenti contrastanti, che dalla diffidenza e rifiuto iniziali pian piano si trasformeranno, generando un cambiamento e una crescita che coinvolgerà anche il giovane Pietro.