A Firenze dal 10 al 17 Settembre 2016 (Piazza del Carmine, Galleria delle Carrozze, Caffè letterario Murate, Fiorino sull’Arno) si svolgerà la 1^ edizione della “Settimana lucana”.

Manifestazione che, entrata ufficialmente nel palinsesto dell’Estate Fiorentina 2016,  è la metafora di un lungo viaggio culturale che avvicina la Toscana alla Basilicata, partendo da Firenze arrivando a Matera, in cammino verso il 2019.

Da un lato Firenze con la sua vetrina sul mondo, la Basilicata dall’altro con i suoi personaggi e le sue storie. Un connubio di tradizione e integrazione rafforzato dal senso di appartenenza alla propria terra, celebrato e suggellato dall’arte in tutte le sue forme espressive, dal cinema al teatro, alla musica alla pittura all’enogastronomia.

Una kermesse che partendo da tematiche socio-culturali darà origine a spettacoli, concerti, mostre, presentazioni libri, degustazioni e dibattiti mettendo a confronto due culture distanti, ma vicine (considerato il consistente numero di lucani in Toscana) nel riscoprire il proprio patrimonio culturale all’insegna del gusto, delle sonorità e dell’arte come occasione d’incontro.

Promossa ed organizzata dall’Associazione culturale lucana Firenze, che dal 1970 opera ed agisce sul territorio toscano con l’intento di mantenere vivo il legame con la terra d’origine,“La settimana Lucana” è l’occasione per presentare il volto nuovo di una regione  dall’animo tradizionale ma dallo spirito Europeo, ancora radicata in un’autenticità senza tempo che non smette di stupire e meravigliare l’animo di chi la abita e di chi la porta con sé a spasso per il mondo.

La “Settimana Lucana” è un evento realizzato con il patrocinio di Regione Basilicata, Comune di Firenze e Città Metropolitana

settimana lucana

PROGRAMMA EVENTI E SPETTACOLI

 

Firenze 10-17 Settembre 2016

(Piazza del Carmine, Galleria delle Carrozze, Caffè letterario Murate, Fiorino sull’Arno)

Un cartellone ricco di appuntamenti per rievocare storie, luoghi e personaggi che hanno legato il proprio nome a questa terra per origine o per vocazione.

Si comincia Sabato 10 settembre ore 19.00 nella centralissima Piazza del Carmine, alla presenza del Sindaco di Firenze Dario Nardella del presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, il Presidente della fondazione Matera-Basilicata 2019 ed il presidente dell’associazione Lucana Firenze Luigi D’angelo, con la rassegna “San Frediano canta in lucano” a cura del Gruppo Folk di Moliterno “U Cirnicchiu” ed il coro fiorentino “Cantan tutti canto anch’io”. Un evento nell’evento in cui i due gruppi si alterneranno in una girandola di balli e canti tradizionali in segno di fratellanza ed integrazione culturale.

 

Domenica e Lunedì è la volta di Palazzo Medici Riccardi, all’interno della Galleria delle Carrozze, dove con i presidenti delle Film Commission (Stefania Ippoliti e Paride Leporace) il creatore di Bobo, Sergio Staino, ed il critico cinematografico Giovanni Bogani  si parlerà di cinema e innovazione. A fine dibattito seguiranno le proiezioni del  cortometraggio “Flipo” di Nicola Bisceglia (domenica ore 20.30) del trailler “Terre Rosse” di Giovanni Brancale (domenica ore 21.00) e del film ”La costanza della ragione” di Pasquale Festa Campanile (lunedi ore 20.30).

 

Lunedì alle ore 18.00 si apre la mostra di pittura e fotografia “Un’altra Basilicata” con gli acquerelli di  opere ch il pittore spagnolo Pedro Cano ha dedicato a Matera (in esposizione a Palazzo Medici Riccardi, Galleria delle Carrozze da Lunedi a Venerdì dalle ore 09.00 \ 22.00 ingresso gratuito) ed una sezione fotografica dedicata ad i mestieri, una dedicata ai giovani artisti lucani ma residenti in Toscana, ed infine le affiches del film “La costanza della ragione”.

Sempre all’interno dell’attuale sede del Consiglio metropolitano si parlerà di Federico II° di Svevia (domenica ore 19.00) mentre sabato nella sala Luca Giordano, alle ore 09.30, si affronterà il tema della riforma sanitaria e del ruolo dell’associazionismo nella cura delle malattie, con gli assessori delle rispettive regioni (Saccardi e Franconi) e le rappresentanze delle fondazioni Wale e Tommasino Bacciotti.

 

Nel suggestivo caffè letterario delle Murate martedì e mercoledì si alterneranno presentazione di libri: Nicola Coccia (Martedi ore 19.00) Vito Mollica e Federico Valicenti  (Mercoledi, ore 18) e gli straordinari spettacoli teatrali del giornalista e scrittore, Mimmo Sammartino: Di Vin Amor (Martedi ore 21.00) e Canto Clandestino (Mercoledì ore 21.00).

 

Al Fiorino sull’Arno (Area ex mercato lung.no Pecori Giraldi) da Martedì a Sabato ampio spazio a musica ed enogastronomia con la presentazione di piatti e ricette tipiche a cura di cantine ed aziende lucane accompagnate da musica e spettacoli. Si comincia martedi con un viaggio sonoro nel mediterraneo con qualche incursione nella terra di Orazio, a cura dei Mediterranean quartett (ore 21.00) introdotti per l’occasione dall’attore Alessio Sardelli. Mercoledi Riccardo Mori (ex chitarrista di Vasco Rossi) omaggia il cantautore francese (ma di nonna lucana) Georges Brassens con un viaggio musicale alle origini della musica d’autore. Giovedì spazio alla tradizione popolare dei Mescaria, mentre venerdì è la volta dell’orchestra fiorentina “La Nuova Pippolese” ad introdurre la world music di Silvia Falivene in segno d’integrazione di linguaggi musicali.

Sabato 17 settembre gran finale con un omaggio musicale al cantautore Mango, introdotto dal Gospel Choir a cui farà seguito il concerto del cantautore (della scuola Mogol) Raffaele Tedesco che omaggerà Mango con la straordinaria partecipazione di Laura Landi, cantante ed ex corista di Sanremo.