Due giorni pieni a Matera per fare i conti…nella riunione annuale di riesame fra la Commissione europea e le Autorità di gestione dei Programmi operativi 2014/2020 cofinanziati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e dal Fondo Sociale Europeo (FSE). Per gli addetti ai lavori è l’occasione per tastare il polso su come vanno le cose in un settore importante per la programmazione e il futuro delle autonomie locali. L’assemblea- ci informa Nino Sangerardi- avrà all’ordine del giorno lo stato di attuazione dell’Accordo di partenariato e dei PO 2014-2020. Sarà un momento importante di analisi e confronto tra la Commissione e lo Stato membro sui risultati dei Programmi Operativi 2014-2020, nonché sui problemi che influenzano in modo significativo l’attuazione dei programmi e sulle possibili soluzioni.E poi, come abbiamo ricordato in un precedente servizio, attendiamo cosa verrà fuori dal confronto tra il ministro per il Sud Barbara Lezzi e cla ommissaria europea alla Politica regionale, Corina Cretu.

A Matera la riunione annuale sui Fondi europei 2014-2020

Nino Sangerardi
Il 27 e 28 settembre 2018 si svolge a Matera la riunione annuale di riesame fra la Commissione europea e le Autorità di gestione dei Programmi operativi 2014/2020 cofinanziati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e dal Fondo Sociale Europeo (FSE).
Incontro a cui partecipano le Autorità di gestione dei programmi operativi regionali FESR e FSE di tutte le regioni italiane e delle due province autonome di Trento e Bolzano, le Autorità di gestione dei programmi operativi nazionali FESR e FSE, la Direzione generale della politica regionale e urbana e la Direzione generale occupazione, Affari sociali e inclusione della Commissione europea, l’Agenzia per la coesione territoriale, l’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro, il Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del consiglio dei Ministri e il ministero dell’Economia e delle Finanze –Ispettorato generale per i rapporti finanziari con l’Unione europea.
Un’assemblea con all’ordine del giorno lo stato di attuazione dell’Accordo di partenariato e dei PO 2014-2020, e dunque un momento importante di analisi e confronto tra la Commissione e lo Stato membro sui risultati dei Programmi Operativi 2014-2020, nonché sui problemi che influenzano in modo significativo l’attuazione dei programmi e sulle possibili soluzioni.
I 220 partecipanti alloggiano nelle strutture ricettive opzionate dalla Regione Basilicata.
La cena di accoglienza del 26 settembre avviene nelle sale di MH Matera Hotel(struttura alberghiera,situata in località Borgo Venusio, riconducibile a Inmaco srl, e la cui gestione è stata affidata a Gestinn Matera srl) ed avrà inizio alle ore 20,30.Invece la serata di gala del 27 Settembre si terrà dentro Palazzo Viceconte(già Palazzo della nobile famiglia Venusio originaria di Amalfi trasferita a Matera nel 1455,dal 2001 acquistato e gestito dalla famiglia Viceconte di Francavilla sul Sinni provincia di Potenza) con inizio alle ore 19,30.
Il 26 Settembre si celebra l’ inaugurazione presso l’Ipogeo di Sant’Agostino attiguo alla chiesa omonima una mostra fotografica per i “Trenta Anni delle politiche di coesione #EuropeForCulture #EuropeForSocialRights”.
Per le due giornate materane con al centro l’uso dei Fondi europei sono stati impegnati 120.606,180 euro da spendere,tra l’altro, in servizio ristorazione,servizi di comunicazione e gadget per i partecipanti,allestimento sale riunioni,servizio hostess,visite guidate nella Città dei Sassi.