A cosa serve incontrarsi, concordare certe cose e poi farne altre e a cose fatte tentare di riannodare le fila di un ordito sfilacciato che fa solo danni alla città?

Le responsabilità ci sono e non meravigliamoci se il turismo a Matera va avanti da sè, come il ”Carrozzone” di Renato Zero. Senza progetto e senza una cornice adeguata sulle cose da fare non c’è credibilità e lo conferma la china presa dal confronto a distanza tra Amministrazione comunale e Operatori turistici .

Due note che pubblichiamo allontanano le parti, fatta eccezione per ironie, puntualizzazioni che lasciano il tempo che trovano. I problemi ci sono e vanno affrontati a bocce forme e magari facendo, ed è possibile, passi indietro su imposte, procedure e altro ancora.

Si poteva farlo nell’incontro convocato dall’assessore al Turismo Adriana Poli Bortone, ma la lettera degli operatori conferma che non ci sarà. Se ne parlerà quando ci saranno le condizioni per farlo. Serve una mediazione credibile super partes.

Magari il ministro DarioFranceschini…

MATERA – TASSA SOGGIORNO: LA NOTA DELL’ASSESSORE ADRIANA POLI BORTONE

 

Non entrando nel merito delle lamentele delle associazioni di categoria degli albergatori desidero solo ricordare che erano già stati da me invitati nei giorni scorsi per giovedì 11 settembre per discutere del seguente ordine del giorno:

– utilizzo tassa di soggiorno 2018; – Natale:disponibilità a collaborare con l’Amministrazione Comunale. Avendo eccepito solo oggi di essere tutti indistintamente impegnati a Rimini abbiamo inteso venire incontro alle loro istanze partecipative anticipando la consultazione a domani alle ore 10 al fine di accelerare i tempi.

Quanto agli anni precedenti  troveremo il modo di farli incontrare con gli assessori al turismo degli anni 2012/13/14/15/16.

E QUELLA SUCCESSIVA DI ASSOCIAZIONI E OPERATORI TURISTICI

Alla cortese attenzione di:

Sen. Adriana Poli Portone

Assessore al Turismo Comune di Matera

e.p.c.

Avv. Raffaello De Ruggieri

Sindaco di Matera

 

Gent.mo assessore,

la presente per informarLa che le scriventi associazioni di categoria del settore ricettivo, convocate per la giornata di giovedì 5 ottobre p.v. nella sala Arrigoni di Palazzo di Città, non saranno presenti all’incontro relativo alla concertazione degli obiettivi primari della tassa di soggiorno del 2018.

Alla base della nostra decisione, c’è la constatazione che, ancora una volta, la S.V. ha ritenuto di non dover considerare le istanze di contrarietà all’aumento del 100% della tassa di scopo deciso dal Consiglio comunale, che abbiamo sollevato e motivato in più sedi dal mese di luglio scorso ad oggi.

Ogni eventuale discussione in merito all’impiego di tali somme, infatti, non potrà prescindere da una riapertura del confronto sull’entità delle stesse, riprendendo i termini del compromesso che avevamo cercato.

Al contempo, Le facciamo presente che sarebbe auspicabile convocare ogni eventuale incontro futuro con un maggiore preavviso, nel rispetto del lavoro di tutti.

Cogliamo l’occasione per inviarLe i nostri più cordiali saluti.

Matera, 4 settembre 2017

CAM – Consorzio Albergatori Matera

Associazione B&B Matera

Federalberghi

Confindustria sez. Turismo

CNA

Confcommercio

Confesercenti

Confimi

Legacoop