A volte nomi e cognomi aiutano a strappare un sorriso dalla prima vocale, vuoi per rima, vuoi per associazioni di idee. E così anche per Maurizio Lastrico, uno dei volti di Zelig, la battuta e il titolo ci stanno tutti. Sarà di scena al Mercadante di Altamura( Bari) domani sabato 20 febbraio. Una data che introduce, che combinazione, al Carnevale passando per gli endecasillabi danteschi. Un sorso di quello buono, un’altro di ironia per una serata in piena allegria. Lastrico è noto come quello che ”parla strano”. Niente paura. Guardatevi intorno o in Parlamento e vi accorgerete che certi personaggi terrebbero anche le scene di Zelig e del Mercadante. Non mancate….

TUTTO SULLO SPETTACOLO DI LASTRICO

“Quello che parla strano”. Ovvero, Maurizio Lastrico. Conosciuto per la sua partecipazione al programma televisivo “Zelig” che gli ha dato l’opportunità di affermarsi come attore teatrale e cabarettista, con i suoi monologhi Maurizio Lastrico è il prossimo ospite della rassegna “Comicittà” della Stagione Teatrale del “Mercadante” di Altamura e va in scena sabato 20 gennaio (sipario alle ore 21.00).

Reciterà i suoi celebri endecasillabi “danteschi”, che mescolano il tono alto e quello basso, che raccontano con ironia di incidenti quotidiani, di una sfortuna che incombe, di un caos che gode nel distruggere i rari momenti di tranquillità della vita. E darà vita ad un grande poeta napoletano che, in realtà, non esiste.

Info e prenotazioni: 080.3101222 – Box Office, via dei Mille 159, Altamura.

Scheda Spettacolo

Gli spettacoli di Maurizio Lastrico sono il frutto della sua interazione con il pubblico. La sua sperimentazione sul linguaggio parlato e scritto nasce dall’osservazione di realtà fra loro molto distanti: il mondo dei bar, in cui si mescolano borbottii e luoghi comuni, gli oratori delle parrocchie, i teatri stabili in cui si mettono in scena i grandi classici, le scuole (dell’obbligo e di recitazione), la campagna e la città.
Maurizio proporrà il suo spettacolo Quello che parla strano. Reciterà i suoi celebri endecasillabi “danteschi”, che mescolano il tono alto e quello basso, che raccontano con ironia di incidenti quotidiani, di una sfortuna che incombe, di un caos che gode nel distruggere i rari momenti di tranquillità della vita.
Proporrà inoltre le sue storie condensate, in cui la sintesi e l’omissione generano un gioco comico di grande impatto. Celebrerà poi l’opera del grande (finto) poeta napoletano Tino Capuozzo.

////////////////

STAGIONE TEATRALE IN SINTESI

La Stagione Teatrale 2017-2018, accompagnata dal claim “Prendi il vizio di teatrare” si compone in tutto di dodici spettacoli, suddivisi in tre rassegne (Prosa, MusicAll, Comicittà). Ha registrato numerosi “sold out”. E gli altri artisti che si potranno ammirare sono Angela Finocchiaro, Elena Sofia Ricci, Massimo Lopez e Tullio Solenghi, Gianluca Ramazzotti e Gabriele Pignotta. La Stagione è a cura di Silvano Picerno, responsabile organizzativo del Teatro.

L’AGENDA del TEATRO MERCADANTE

Prossimo evento:

Rassegna “Mettiamoci in Prosa”: 3-4 febbraio, “Che disastro di commedia” con Gianluca Ramazzotti e Gabriele Pignotta.

INFORMAZIONI

Programma e prezzi sono consultabili sul portale: www.teatromercadante.com

Botteghino in via dei Mille 159. Tel. 080.3101222.