La formula è accattivante e poi quando è gratis anche i pigri si danno una mossa e provano a entrare in uno dei 12 musei e siti culturali del Polo museale di Basilicata. Non solo per vedere tante pagine della nostra storia millenaria, ma anche per apprezzare musica, arte, moda, teatro, fotografia che in quei luoghi assumono altro significato e dimensione. E così la Festa e notte dei musei , fissate per il 19 e 20 maggio, preceduta dalla giornata internazionale dei musei,sono un invito al quale è difficile rinunciare tanto più che è gratis..anche per tutti i 19 del mese, fino a tutto il 2018, in occasione della festa del #menouno di avvicinamento alla cerimonia inaugurale del 19 gennaio 2019. Ad annunciarlo con la passione di sempre, quando si tratta di iniziative ed eventi che aprono i Musei agli abitanti culturali o ai turisti

, il direttore del Polo Museale di Basilicata nel corso della conferenza stampa di presentazione della ‘’Festa dei Musei.Notte dei musei’’ . La Festa dei Musei, contrassegnata dallo slogan “Open night- Insieme fuori orario’’ e da una cartolina davvero efficace realizzata dal grafico Mauro Bubbico, per i colori fosforescenti che illumineranno le visite nei siti museali, prevede visite guidate, concerti, mostre, attività laboratoriali, sonorizzazioni, caccia al tesoro. L’evento, organizzato dal Ministero del turismo e Beni culturali Polo Museale della Basilicata, con il sostegno della Fondazione ”Matera-Basilicata 2019” e della rassegna ‘’Maggio per l’infanzia’’, prevede oltre 30 appuntamenti. Si svolgerà a Matera, Metaponto, Policoro, Tricarico, Potenza, Venosa, Melfi, Grumento, Muro Lucano, Lagopesole e Maratea. ‘’ Tema di questa edizione –ha detto il direttore del Polo museale di Basilicata. Marta Ragozzino- è Musei iperconnessi:nuovi approcci, nuovi pubblici. Una scelta precisa per tener connessi dal punto di vista reale i nostri 12 musei, aperti alla fruizione di tutti e alla conoscenza dei diversi linguaggi artistici e culturali. Altri aspetti importanti sono la coincidenza con le date del #menouno per Matera 2019, che consentiranno le visite gratuite ogni 19 del mese per tutto l’anno in corso e il rapporto con il pubblico dei bambini e gli appuntamenti del maggio dell’infanzia. Sono il pubblico di domani e i musei sono il luogo per far crescere la loro curiosità e i diversi linguaggi espressivi”. La Festa dei Musei troverà ampia diffusione sui social e in particolare su twitter con sei hashtag dedicati. Tra questi #festadeimusei2018 e #nottedeimusei2018. Spazio alla musica giovanile con band di vario genere , indidivuate insieme alla consulta provinciale degli studenti, e all’apporto dei giovani impegnati nel servizio civile. Garantiscono un supporto alla comunicazione insieme al dinamico Michele Saponaro, sempre puntuale nel preparare note e materiale di diversa tipologia per promuovere gli eventi del Polo museale di Basilicata.

Matera, Museo di Palazzo Lanfranchi
> ore 11.00 e ore 12.00 Sale espositive, Arte&Musica. Interpretazione e sonorizzazione delle opere d’arte Ilenia Rosa Stigliano [fisarmonica] in collaborazione con il Conservatorio di Musica E. R. Duni di Matera.
> ore 11.00 e ore 19.00 Chiesa del Carmine, debutto regionale Farrés brothers TRIPULA [Spagna – Catalogna] di Jordi Palet Pep Farrés Jordi Farrés, drammaturgia Jordi Palet i Puig con Jordi Farrés Pep Farrés, regia Jordi Palet i Puig, scenografia e pupazzi Jordi Enrich, Farrés brothers i cia, Alfred Casas [da 5 anni], in collaborazione con Teatri Uniti di Puglia, Teatri Uniti di Basilicata, Fondazione Matera – Basilicata 2019.
> ore 16.00 – 19.00 Visite guidate al museo con gli “apprendisti ciceroni” del Liceo Classico Emanuele Duni di Matera, in collaborazione con il FAI.
> ore 17.00 e ore 18.00 Arte&Musica. Interpretazione e sonorizzazione delle opere d’arte con i fisarmonicisti Alfredo Barberio, Nicola Sportelli, Lorenzo Cirocco, a cura del M° Walter Di Girolamo, in collaborazione con LAMS Matera,
> ore 18.00 Sala Pascoli, Inaugurazione della mostra Photo & Graphia. Esposizione delle fotografie e delle poesie del calendario Duemiladiciotto. A cura di Lino Angiuli e Giuseppe Pavone per il Centro Ricerche per la Fotografia Contemporanea. In collaborazione con la Regione Basilicata, la Fondazione Matera Basilicata 2019 e il Comune di Montalbano Jonico.
> ore 18.30 Sala delle Arcate, Concerto Emozioni napoletane. Vincenzo de Nitto [chitarra] e Loredana de Giglio [voce].
> ore 22.00 Chiostro, Giovani band di Matera. In collaborazione con la Consulta degli Studenti della Provincia di Matera.
Matera, Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola
> ore 18.00 Incontro con l’Associazione Alba Lucania Eros e la ricerca dell’amore possibile.
> ore 16.00 – 19.00 Visite guidate al museo con gli “apprendisti ciceroni” dell’Istituto Comprensivo Donato Bramante di Matera, in collaborazione con il FAI.
> ore 21.00 Giardino, Inside Out, concerto di Jazz Sounders con Francesco Defelice [vibrofono], Roberto Inciardi [chitarra], Giuseppe D’Ambro [contrabbasso], Aldo Bagnoni [batteria].
Metaponto, Museo Archeologico Nazionale
> ore 18.30 Inaugurazione della mostra La ricerca delle meraviglie di Felipe Risco.
> ore 21.00 Concerto.
Policoro, Museo Archeologico Nazionale della Siritide
> ore 17.00 Laboratorio sperimentale di intrecci vegetali e di uso dell’argilla rivolto ai bambini della Scuola primaria a cura di Archeoart soc. coop. di Policoro.
> ore 21.00 Mantra Groove Station. Concerto elettro/acustico a cura del polistrumentista Walter Vitale.
Tricarico, Palazzo Ducale
> ore 21.00 Concerto di chitarre Quartetto Lucano con Magda Azzilonna, Francesco Leone, Carmine Milano, Michele Fontana arrangiatore di brani della musica popolare lucana, presentati da Palma Nitti.
Potenza, Museo Archeologico Nazionale della Basilicata Dinu Adamesteanu
> ore 10.00 Dei ed Eroi. Teatro delle ombre con Domenico Colucci presso il MOON – Museo Officina degli Oggetti Narranti.
> dalle ore 17 00 alle 19.00 Museo PRÊT-À–PORTER. Attività laboratoriale presso il MOON – Officina degli Oggetti Narranti, a cura dell’Associazione la Luna al guinzaglio.
> ore 17.00 e ore 19.00 Dei ed Erori. Teatro delle ombre al Museo, con Domenico Colucci.
Venosa, Museo Nazionale e Parco Archeologico
> ore 9.00 e ore 10.30 Parco Archeologico: Caccia al tesoro. Dal Parco al Museo: trova, descrivi e mostra la tua scoperta.
> ore 17.00 Museo: Dal Museo al Parco Archeologico in musica. A cura del Liceo Musicale Quinto Orazio Flacco di Venosa.
> ore 18.30 Parco Archeologico, Incompiuta. A cura del Comune di Venosa: Danzando con il mito, coreografia dell’ASD Artedanza Basilicata. Orfeo ed Euridice: mistero della poesia, con il poeta Claudio Damiani e la Prof.ssa Rosa Dileo. Performance musicale del Liceo Musicale Quinto Orazio Flacco.
Melfi, Museo Archeologico Nazionale del Melfese
> ore 10.00 Il giardino di Mirò in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Ferrara-Marattoli. Mostra di pittura e sfilata con abiti dipinti a mano.
Museo Archeologico Nazionale dell’Alta Val d’Agri
Esposizione, per la prima volta nel Museo di Grumentum, della coppa in terra sigillata di Marco Perennio Tigrane, di età augustea, con motivi dionisiaci.
> ore 17.00 Attività laboratoriali. Presentazione del progetto di divulgazione storica Conoscere gli antichi Romani con l’allestimento Tecnologie dell’antica Roma, a cura di Lorenzo Perilli, in collaborazione con l’Associazione Serapis.
> ore 19.00 Conferenza Il potere delle immagini nel mondo romano e nella Grumentum augustea, a cura di Francesco Tarlano, in collaborazioone con la SABAP della Basilicata.
Muro Lucano, Museo Archeologico Nazionale
> ore 17.00 Il mio Museo. Laboratorio a cura di Archeokids.
Lagopesole, Castello
> ore 10.00 Corsi di ceramica al museo, a cura di Ceramiche Artistiche Renata Verrastro.
Maratea, Palazzo De Lieto
> ore 16.00 – 19.00 Mercatino del libro usato dei ragazzi e dei bambini, in collaborazione con il Centro Operativo Misto della SABAP della Basilicata e il Centro Culturale Josè Mario Cernicchiaro – Maratea.
Domenica 20 maggio
Matera, Museo di Palazzo Lanfranchi
> ore 11.00 e ore 12.00 Sale espositive Arte&Musica. Interpretazione e sonorizzazione delle opere con Maria Morena Farina [voce], Roberto Pisciotta [chitarra], Angelo R. Basile [basso elettrico].
> ore 17.00 e ore 18.00 Sale espositive Arte&Musica. Interpretazione e sonorizzazione delle opere d’arte con il sassofono di Teodoro Comanda.> ore 18.30 Sala delle Arcate, Teatri di Bari/Kismet Piccoli misteri, regia Laurent Dupont, con Rossana Farinati [da 0 a 4 anni], in collaborazione della Fondazione Matera – Basilicata 2019, Teatri Uniti di Puglia, Teatri Uniti di Basilicata [ingresso gratuito].
Matera, Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola
> ore 10.00 debutto nazionale. Scena verticale Il diario di Adamo ed Eva di Dario De Luca, tratto dall’omonimo libro di Mark Twain, con Davide Fasano e Francesca Flotta, regia Dario De Luca [da 8 anni], in collaborazione della Fondazione Matera – Basilicata 2019, Teatri Uniti di Puglia, Teatri Uniti di Basilicata.
> ore 17.00 Sale espositive, Laboratori creativi con il Teatro Pat.
Potenza, Museo Archeologico Nazionale della Basilicata Dinu Adamesteanu
> ore 19.00 Presentazione libro di Paolo Cioffi Leukanòi. Interverranno Patrizia Macrifugi e l’editore Francesco Villani. Sarà presente l’autore.
Venosa, Museo Nazionale e Parco Archeologico
> ore 9.00 e ore 10.30 Parco Archeologico: Caccia al tesoro. Dal Parco al Museo: trova, descrivi e mostra la tua scoperta.
Museo Archeologico Nazionale dell’Alta Val d’Agri
> ore 10-00 – 12.00 / 16.00 – 19.00 Visite guidate in collaborazione con la SABAP della Basilicata.
Maratea, Palazzo De Lieto
> ore 10.00 – 12.00 Mercatino del libro usato dei ragazzi e dei bambini, in collaborazione con il Centro Operativo Misto della SABAP della Basilicata e il Centro Culturale Josè Mario Cernicchiaro – Maratea.
In occasione della Giornata Internazionale dei Musei promossa dall’ICOM Venerdì 18 maggio a Maratea, a Palazzo De Lieto, alle ore 10.00, Attività didattica condotta dal prof. Daniele Porretta che incontrerà gli studenti delle Scuole Medie di Primo e Secondo grado per illustrare la ricerca che ha dato vita alla mostra Luoghi di evoluzione, che sarà inaugurata alle ore 18.00. Iniziativa in collaborazione con l’Università degli Studi la Sapienza di Roma – Dipartimento di Biologia Ambientale, il Comune di Maratea, il Centro Operativo misto della SABAP della Basilicata e il Centro Culturale Josè Mario Cernicchiaro – Maratea, nell’ambito del Progetto finanziato dalla European Society of Evolutionary Biology [ESEB].