Gli spazi del Museo Janora di Irsina allestiti come una  stupenda galleria d’arte.Sabato scorso, infatti ad Irsina si è svolta l’ inaugurazione delle mostre personali di Anna Maria Caravella (pittrice genovese a cui è’ stato assegnato il premio alla carriera dall’Associazione Ruggero DiTepa), Giorgio Pica, Teo Ciraci’, Miriam Rizzo, Giovanni Fornarelli e Francesca Ciska Citarella e della mostra fotografica di Marina Damato. Così si è’ aperto Irsina F&ST Irsina International Art Frstival dell’Associazione Ruggero DiTepa insieme al concerto della bravissima Marinella Napoli.

 

Nella sala conferenza dell’Arenacea si è’ tenuta anche la cerimonia di premiazione del Premio letterario Il Borgo Italiano alla presenza della giuria tra cui (oltre lo stesso David Spezia, Antonio Coletta, Dino Trezza, Costantino Dilillo, Antonio Paradiso), l’editore Antonio Tombolini, lo scrittore Michele Marziani, il fotografo Pippo Onorati e Mirto Campi il Sindaco scrittore di Fiumalbo (Comune del modenese) giunti insieme ai vincitori delle quattro sezioni del Premio. Proprio nell’anno dei borghi nasce ad Irsina il premio letterario Il Borgo Italiano che ha come obiettivo la promozione di opere legate ai borghi. Tra l’entusiasmo di tutti i partecipanti che hanno evidenziato il successo dell’iniziativa messa in campo dallo scritture David Spezia, il premio si chiude con la volontà di puntare su questo bellissimo premio letterario per farlo crescere.

Il Sindaco della Città di Irsina Nicola Morea e l’Assessore alla Cultura, Anna Maria Amenta, esprimono grande soddisfazione per il fermento culturale che sta vivendo la Città. Per Anna Maria Amenta: “la Città di Irsina, con il suo bellissimo centro storico, è una sede perfetta per iniziative culturali di così alto profilo. Bellissimo incontrare tanti scrittori, pittori, fotografi e altri artisti giunti per entrambe le iniziative da più parti d’Italia”.