Primo riconoscimento al Fiati Festival di Ferrandina al Gran Concerto “Città di Ailano” diretto dal maestro Nicola Samale, che si è aggiudicato  nella sezione Banda sinfonica  il primo “Trofeo Banda da Giro”.   Al secondo posto la Banda di Agropoli diretta da Nicola Pellegrino. Terza classificata la Banda di Noci , diretta da Giuseppe Carbonara. E i suoni, le divise, gli strumenti con i luccichii che fanno brillare gli occhi a grandi e piccini, oltre che agli appassionati, hanno hanno conquistato il pubblico che ha seguito e sta seguendo la manifestazione. Sono 1000, come i Garibaldini, i musicisti che stanno facendo risuonare la cittadina della Valbasento, alla riscoperta di una identità e di tradizioni che affondano le radici nel passato. La musica può essere una delle opportunità di ripresa con i fiati degli ottoni che possono insufflare arie armoniose nei tubi metallici e corrosi dalla ruggine di un’area industriale, ridotta a ben poca cosa fino ai fasti degli anni Ottanta. Un concerto per riallacciare momenti e memoria nell’archeologia di antiche manifatture, come è stato fatto altrove. E chissà che non vengono spunti interessati per far risuonare di investimenti quell’area dimenticata e in abbandono. Forza con i fiati…

 

LA NOTA UFFICIALE DEL FESTIVAL

 

E’ stato il Gran concerto bandistico “Città di Ailano”  il trionfatore della prima giornata del Fiati Festival Ferrandina- 33° Raduno nazionale bandistico.  In concorso con  il Gran concerto bandistico “Città di Noci” e la Grande Banda del Cilento “Città di Agropoli”, il complesso diretto dal maestro Nicola Samale si è aggiudicato il gradino più alto del podio sia nella sezione Banda Sinfonica sia nella sezione Banda operistica e conquistato il primo “Trofeo Banda da Giro”.   Al secondo posto la Banda di Agropoli diretta da Nicola Pellegrino. Terza classificata la Banda di Noci, diretta da Giuseppe Carbonara.

Due sole le medaglie assegnate: il bronzo alla Banda di Agropoli e l’argento alla Banda di Ailano che ha ricevuto dalle mani della famiglia Porzio anche il Premio speciale in memoria di Luigi, Felice e Rosy, assegnato dal comitato organizzatore al complesso che si è particolarmente distinto durante la parata inaugurale.

Archiviata con successo la prima parte del concorso, dopo la giornata dedicata agli ottoni con grande protagonista l’Italian Brass Band, il Fiati Festival Ferrandina prosegue con la sfida tra orchestre di fiati. Le prime due formazioni a “scendere in campo” domani saranno, per la terza categoria, la Banda Giovanile Unione Musicale Ciociaria – Alatri, diretta da Luigi Bartolini e il Concerto Bandistico Città di Montalbano, diretto da Giovanni La Colla. Brano d’obbligo Abracadabra di Frank Ticheli. Presidente di giuria sarà Michele Carulli, direttore artistico e musicale” della “Sinfonieorchester Wilde Gungl München”, già clarinetto solista della Scala e dell’Orchestra nazionale Rai, affiancato dai maestri Alessandro Celardi e Antonella Mazzarulli.

Poi la scena sarà dell’Orchestra Fiati Giovanni XXIII di Pianezza – Torino che, diretta da Antonio Zizzamia, si esibirà in un concerto fuori concorso.

La gara proseguirà fino a domenica quando sarà assegnato il “Trofeo Fiati Festival Ferrandina-Orchestra Fiati” al vincitore assoluto della manifestazione, insieme ad altri trofei e medaglie.

 

 

PROGRAMMA

 

 

Venerdì 27 luglio 2018

 

  • Ore 21:00 Concorso “Orchestra Fiati”.

Piazza Plebiscito.

Giuria: Michele Carulli (presidente) – Antonella Mazzarulli – Alessandro Celardi

 

– 3ª Cat. Banda Giovanile Unione Musicale Ciociaria – Alatri (FR), direttore Luigi Bartolini.

  1. a) Abracadabra di Frank Ticheli, ed. Manhattan Beach (brano obbligato)
  2. b) Symphony n°4 for Wind and Percussion di Andrew Boysen (brano a libera scelta)

 

– 3ª Cat. Concerto Bandistico Città di Montalbano (MT), direttore Giovanni La Colla

  1. a) Abracadabra di Frank Ticheli, ed. Manhattan Beach (brano obbligato)
  2. b) Ministry of Winds – Jacob de Haan (brano a libera scelta)

 

La premiazione avverrà domenica 29 luglio.

 

Ore 22:30 Concerto

Piazza Plebiscito.

 

Orchestra Fiati Giovanni XXIII

Pianezza – Torino

Dirige Antonio Zizzamia