A Martina Franca sulle orme del brigante Sergente Romano anche il presidente della Zona Franca Matera, Nino Liantonio, di casa nella splendida città della valle d’Itria per la IV edizione di ” Chi ha paura dei briganti?”. Una manifestazione culturale con radici rievocative organizzata dall’Associazione Incontri con il supporto di molte associazioni e gruppi locali e promossa dal Comune di Martina Franca.E tra cavalieri con il vessillo dei Borbone, dal mantello avvolgente e sguardi pronti a tirar fuori gli archibugi della rivolta…la giornata ha riservato la consueta attenzione alle parole di scrittori e narratori famosi di ieri e di oggi, che per la giornata del 9 settembre,si sono soffermati su storie e le leggende lungo le vie dei Briganti. Come quelle raccontate da Tomasi di Lampedusa con Il Gattopardo, Raffaele Nigro con I fuochi del Basento, Carlo Alianello e L’eredità della priora, Federico De Roberto con I Vicerè, Chiara Curione con Un eroe dalla parte sbagliata. Nino Liantonio davanti alla chiesa di San Martino all’ombra della Meridiana ha tirato fuori quella arcinota dei briganti che rientrano nella giurisdizione: dai Rubino che battevano Timmari a quelli che operavano lungo la carrabile della Murgia, intorno al solitario ” Chitaridd’. Altri tempi. Zona franca, Martina Franca e briganti hanno bisogno di imbracciare l’arma delle cose da fare, fuori dalle logiche perdenti e fuorvianti della campagna elettorale con i vecchi e usurati strumenti della politica degli annunci e degli opportunismi.

Il programma della giornata martinese
Ore 11.00 Raduno dei partecipanti nell’atrio del Palazzo Ducale di Martina Franca (Piazza Roma), con la partecipazione del Ciclo Gruppo “MMTB”
Saluti istituzionali
Narrazione e rappresentazione scenica in costume, con canti popolari dedicati alla regina Maria Sofia e alla battaglia di Gaeta, al Brigante Sergente Romano e ai suoi fidi soldati
Ore 12:00 Visita al centro storico con “imboscate” letterarie e musicali
Ore 13.30 Pranzo (a scelta tra diverse opzioni)
Masseria Signora (su prenotazione)
Ristoranti convenzionali (su prenotazione)
Pranzo al sacco nel Parco di Masseria Signora
Ore 16:30 – 19:00 (Visita alla Grotta e gruppi di lavoro)
Sarà possibile trascorrere il pomeriggio, scegliendo tra diverse alternative:
Visita, sulle vie dei Briganti, alla “Grotta del Sergente Romano” al seguito di Silvio Laddomada, guida esperta del territorio e narratore di storie e fatti briganteschi e speleologici. Nella Grotta ci saranno letture sceniche e il giuramento dei Briganti
Visita naturalistica guidata alla Masseria Signora per grandi e piccoli con attività libere
Gruppi di lavoro e lettura, narrazione e dibattiti sulla Storia e cultura del Meridione.
Ore 20:30 – 00:00 (Baccanale dei Briganti)
Serata conviviale con prodotti tipici della Masseria, allietata da musica popolare a cura di Vito Domenico Carbotti e altri musicisti briganteschi