Uno scatto fotografico cattura il tempo, la luce, un gesto, fatti, persone, cose, natura e se lo si fa con professionalità…e allora sono da ”incorniciare”. E’ quello che accade, se si ha la pazienza di osservare e di riflettere, con la foto d’autore. Basta scegliere il momento e anche il luogo giusto, come il chiosto comunale di Gioia del Colle ( Bari) che venerdì 18 maggio ospita la vernice del fotografo materano Antonello Di Gennaro. Ormai un veterano che di strada ne ha fatta e continua a farne a piedi o in moto(rigorosamente Bmw) con le sue fedeli macchine fotografiche, pronte a immortalare o a catturare immagini da sequenza ”unica”. I lavori di Antonello caratterizzeranno il secondo incontro di fotografia autoriale contemporanea con ”I Giorni della Fotografia-#2” , promosso dall’associazione culturale ‘Artiemiele’ in collaborazione con il Fiof Basilicata e l’assessorato alla Cultura del Comune di Gioia del Colle. E per l’occasione, oltre ad appassionati e amministratori locali, ci sarà anche il presidente nazionale del Fondo internazionale fotografia e comunicazione. Scatto di rilievo d’obbligo..

LA NOTA DIFFUSA PER L’EVENTO

L’Associazione Culturale Artiemiele in collaborazione con il Fiof Basilicata e Comune di Gioia del Colle, Assessorato alla Cultura sig.ra Annamaria LONGO, promuove la diffusione della fotografia autoriale contemporanea con I Giorni della Fotografia – #2
Il secondo incontro è dedicato al fotografo Antonello Di Gennaro.
 
Vernissage
18 maggio 2018 ore 18,30
Chiostro Comunale – Piazza Margherita di Savona n. 10 – GIOIA DEL COLLE (BA)
 
 
INGRESSO LIBERO
Lunedì/venerdì ore 9/13
Martedì 10/19
 
 
Saluto
Donato LUCILLA – Sindaco di Gioia del Colle
Ruggero DI BENEDETTO – Presidente FIOF NAZIONALE
 
Interverranno:
Pio MELEDANDRI – Curatore d’arte
Nicola TROMBETTA – Vicesindaco Comune di Matera
Antonello DI GENNARO – Editorial and corporate photographer
 
Antonello Di Gennaro da quasi trent’anni poliedrico professionista della Fotografia svolge le sue ricerche soprattutto nell’ambito delle discipline antropologiche e sociologiche.
Molto attento alle tradizioni popolari è divenuto negli anni importante testimone di riti, leggende e memorie tramandate dagli uomini della sua Terra lucana.
In questo suo Progetto “Innamorarsi dell’Arte” parte da una rigorosa attenzione alle architetture delle due Chiese rupestri ce sovrastano i luoghi cavi che ospitano le opere scultoree contemporanee. Calandosi “nei panni” degli autori fino a sovrapporsi alla proiezione delle opere d’arte se ne distacca lentamente con il giusto Pathos interpretativo tanto da trasmetterci visioni appassionate ed autentiche. Pio Meledandri Curatore
 
BIO:
Antonello DI GENNARO (Matera 1961) editorial and corporate photographer. Ha studiato filosofia presso l’Università di Bari, svolge la sua ricerca nel campo della fotografia professionale dal 1991 occupandosi di svariati ambiti di specializzazione dal settore editoriale a quello aziendale, completando il percorso con il suo amore innato per il reportage demo-etnografico. Ha realizzato, oltre 40 volumi e cataloghi di arte per conto di svariate case editrici.
Collabora con diverse riviste come: Bell’Italia, Siti, Domus, Casantica, 100 Bagni, Il Giornale dell’Arte, Casa di una volta e Grazia.
Ha esposto i suoi lavori in Italia, Austria, Malta, Albania e Cina.
Fotografo qualificato QIP 2018 (Qualified Italian Photographer) dal FIOF (Fondazione Internazionale per la comunicazione visiva) nella sezione “Architettura”.
Direttore artistico MIP – Matera International Photography
Responsabile CNA Basilicata fotografi.
Presidente FIOF Basilicata (Fondo internazionale fotografia e comunicazione).

www.antonellodigennaro.com