Serviranno relazioni e un progetto di candidatura, ma alla fine la strada indicata dal commissario nazionale Unesco, Enrico Vicenti, è quella da percorrere. Sopratutto dopo la visita compiuta ad Altamura dell’importante autorità italiana nella organizzazione che tutela i beni patrimonio dell’Umanità . A confermarlo la nota del coordinamento europeo ”salviamo l’uomo di Altamura”, che supporta e in maniera concreta quanto si sta facendo nella città murgiana per evitare che quel patrimonio millenario della storia territoriale e scientifica dell’Umanità finisca altrove o venga devastato e o alterato. Ma ora occorre prendere la ”palla al balzo”, incaricare un esperto per le relazioni e avviare la candidatura. La campana, è il caso di dire, suona e a stormo per il Comune, la comunità e le istituzioni locali. Datevi una smossa… e fate i fatti. Ciccillo e i dinosauri aspettano solo quello.

 

 

COMUNICATO STAMPA                                                                                                          Visita Commissario UNESCO a Lamalunga

 

Il Coordinamento Europeo “salviamo l’Uomo di Altamura”, grazie al gentile interessamento della professoressa Arcangela Vicenti, nei luoghi di Lamalunga, riceve, con onore, la visita del Commissario Nazionale UNESCO, il Dr. Enrico Vicenti. Il momento, vissuto con singolare interesse e curiosità dal Commissario, ha destato forte entusiasmo per la sublime bellezza che caratterizza il reperto e per l’unicum carsico che lo conserva e al tempo stesso un forte senso di disorientamento per la presa d’atto delle vicende che, in queste settimane, stanno interessando l’Uomo di Altamura. Tuttavia, il Dr. Vicenti, che non ha mai abbandonato l’amore per la propria Terra d’origine, ha manifestato grande disponibilità a far sì che l’Uomo come la Valle dei dinosauri possano ricevere l’importanza che meritano anche dal contesto UNESCO e si è detto decisamente bendisposto ad agevolare un percorso che porti i due Siti verso un riconoscimento che consentirebbe di posizionarsi in un alveo d’interesse di scala mondiale.

Coordinamento Europeo                                                                                               “salviamo l’Uomo di Altamura”