Sono poche le iniziative culturali e turistiche allo stesso tempo che guardano al mondo del collezionismo per valorizzare luoghi e memorie del passato, partendo dalla passione- perchè di questo si tratta- di concittadini che hanno messo da parte, cercato, investito, classificato quasi in maniera maniacale oggetti dai gusti, colori, forme di epoche differenti. Le monete sono tra queste e a Rotondella hanno pensato bene di investire, con la stessa passione, nella collezione donata dal concittadino Nicola Ielpo,deceduto nel 2012 e direttore dal 1979 al 1999 della Zecca di Stato, che sarà allestita a Palazzo Ielpo con un mix di tintinnante realtà e di emozionale multimedialità. Ma di questo parleremo senz’ altro al taglio del nastro, quando l’allestimento sarà pronto, e che consentirà di compiere un viaggio nelle diverse epoche della moneta sonante, che fanno parte di una collezione eterogenea .. Nel frattempo e già da martedì 22 agosto sarà possibile conoscere i dettagli di un progetto messo a punto dai soci della coop Hera e dall’Amministrazione comunale, come indicato nel programma descritto nel comunicato ufficiale.

ROTONDELLA, ORE 18. 30, MARTEDI’ 22 AGOSTO

L’incontro, organizzato da HERA SOC. COOP. A R.L.  sarà patrocinato dalla Regione Basilicata e dal Comune di Rotondella, alla cui disponibilità si deve la realizzazione dell’evento.

 

Alla conferenza, introdotta e moderata dalla dott.ssa Anna Colangelo (Archeologa e Presidente Hera Soc. Coop. a r. l.), interverranno Vito AGRESTI (Sindaco del Comune di Rotondella), il dott. Cosimo CAVALLO (Consigliere con delega alla Culture del Comune di Rotondella), l’arch. Rocco Toscano (Progettista),  l’ing. Antonio LATORRE (Direttore dei lavori) e la dott.ssa Annarita Stigliano (Archeologa e Vice Presidente Hera Soc. Coop. a r. l.).

 

Dando seguito alla volontà del signor Nicola Ielpo, un illustre rotondellese d’origine con incarichi di prestigio presso la Zecca di stato, di mettere a disposizione del vasto pubblico non solo il suo Palazzo ma soprattutto la sua collezione numismatica personale, è stato ideato il progetto “Museo Numismatico Nicola Ielpo”.

 

La chiave espositiva scelta dalle due archeologhe della cooperativa Hera, ideatrici e  curatrici del progetto,  è stata quella del racconto,dando così luogo ad un museo numismatico di carattere narrativo, in cui i pezzi esposti, monete e medaglie, si caricano di grande valenza didattica, con l’obiettivo di costruire un racconto tramite una possibilità di fruizione multisensoriale, che sia di immediata comprensione e consultabilità per qualsiasi visitatore.

L’intento dell’evento è, dunque, quello di mettere a conoscenza il grande pubblico delle scelte metodologiche e progettuali sottese all’allestimento del museo in vista della sua inaugurazione.

 

*Chi è Hera Soc. Coop a r.l.:

La HERA SOC. COOP. A R. L., con sede in Policoro (Mt), nel territorio dell’antica colonia greca di Siris-Heraclea, nasce nell’ottobre del 2013 dalla volontà di due giovani archeologhe, Anna Colangelo e Annarita Stigliano, specializzate nel settore dei Beni Culturali. La cooperativa, con competenza e professionalità, promuove una serie di attività funzionali e di supporto alla valorizzazione dei beni artistico – culturali e turistici. Oltre ad occuparsi di archeologia preventiva, dello studio e della catalogazione, di dati storico-archeologici, la Hera Soc coop a r. l. concede particolare attenzione alla cultura intesa come bene comune. In quest’ottica, si inseriscono tutte le attività di valorizzazione e conoscenza del patrimonio culturale, operazioni legate tanto alla promozione turistica territoriale, quanto alla realizzazione di mostre ed esposizioni, itinerari storico-archeologici e divulgativi, al fine di avvicinare, con un approccio innovativo e accattivante, quanta più gente possibile all’affascinante storia delle nostre radici, compresi “i più piccoli” con percorsi di didattica archeologica. Non meno importante è infine l’impegno instancabile nell’implementazione, il monitoraggio e la gestione di progetti socio – culturali a livello comprensoriale, nazionale ed internazionale, in sinergia con i soggetti dello sviluppo locale, con il mondo accademico e con operatori che erogano, facendo rete, beni e servizi utili alla crescita delle comunità coinvolte.

La Mission di Hera Soc. Coop. è essere co-protagonisti del rilancio dei territori in cui si opera. Ci si propone, con impegno e professionalità, di cooperare con gli altri attori dello sviluppo per mettere al centro dell’attenzione generale il settore socio-culturale, ritenendo che solo con il dialogo tra le varie realtà che si occupano di promozione territoriale si possa mettere a frutto una buona strategia di “marketing culturale”.