Basta averla sul telefonino, tablet e computer per orientarsi senza problemi tra le 16 linee del trasporto urbano di bus cittadini o per fruire di altri servizi, che meriterebbero di finire su un unico portale come accade in altre città turistiche dove la cultura d’impresa è realtà. A Matera siamo ai primi passi e le novità vanno favorite, a patto che ci sia informazione e formazione continua per quanti ( e sono i più)hanno poca dimestichezza con termini e funzioni come APP, Open e altro siglario innovativo del web. E così orari, fermate, itinerari sulle corse del servizio di trasporto urbano cittadino e altre utili informazioni per muoversi a Matera sono i servizi gratuiti che cittadini e turisti potranno utilizzare da oggi grazie a una applicazione social, scaricabile gratuitamente su telefonino o su computer. L’iniziativa, denominata Wemapp, è stata realizzata dalla società di trasporto urbano Miccolis spa e illustrata nel corso di una conferenza stampa dal direttore generale dell’azienda, Aurelia Miccolis, dall’ideatore dell’applicazione Giovanni Albano e dall’assessore comunale alla mobilità Ernesto Bocchetta. Il servizo, disponibile oltre che in italiano anche nelle lingue inglese, spagnolo e tedesco, ha ampie sezioni dedicate alla mobilità con dotazione di mappe , itinerari e possibilità di interagire tra utenti e azienda attraverso chat. Le richieste dei servizi possono essere dotate anche di avvisi con messaggistica a tempo per le fermate. Wemapp è anche un utile strumento per accedere ad avvisi del Comune ( in prospettiva saranno inseriti i servizi di protezione civile) e di altre informazione utili. L’applicazione è fruibile anche da non vedenti e da ipovedenti, grazie a un software di accesso per questo tipo di disabilità. L’azienda di trasporto urbano Miccolis, che sta rinnovando la flotta con bus euro6, gestisce 16 linee e altre speciali (scolastiche e linea Sassi). L’assessore alla mobilità Ernesto Bocchetta ha aggiunto che l’applicazione tornerà utile nell’ampio programma di potenziamento e riorganizzazione del servizio di trasporto urbano, con l’entrata in funzione nei prossimi mesi delle aree destiante a terminal bus.