Un vizio di forma e revoca dell’incarico da liquidatori per il cineteatro Duni. I dottori commercialisti, Antonio Gemma e Luigi Alberto Morelli, precisano nella nota che segue perchè non possono accettare l’incarico. I proprietari, se lo vorranno, dovranno procedere a una nuova deliberazione. Percorso fattibile. Del resto seguiamo da anni le vicende del prestigioso teatro cittadino e ci farebbe piacere che possa avere un futuro, aldilà delle attenzioni e degli annunci (per ora tali) di disponibilità venuti da Regione e Comune per acquistare e riqualificare la struttura. Non ne conosciamo tempi e modalità, e se si farà in tempo per Matera 2019. Ma auspichiamo che la vicenda Duni possa chiudersi positivamente. Nel frattempo occorrerà risolvere il problema gestionale. Sù il sipario e Buon lavoro.

LA NOTA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Antonio Gemma

Luigi Alberto Morelli

dottori commercialisti

Via Passarelli, 64

75100 MATERA

 

Matera, 11 aprile 2018

 

Oggetto: nomina a liquidatori “E.R. Teatro Duni srl”.

 

In seguito a quanto pubblicato di recente dai media locali ci preme puntualizzare quanto in appresso.

         L’assemblea della “E.R. Teatro Duni srl” il 20.03.2018 nominava liquidatori gli scriventi che presenti accettavano l’incarico.

         Nei giorni immediatamente successivi, a seguito di un approfondito esame della normativa, dello statuto vigente e della giurisprudenza prevalente in merito, è emersa – a parere dei sottoscritti  -l’inefficacia  della nomina in quanto deliberata dall’assemblea in mancanza del quorum dell’80 per cento del capitale sociale, e dunque non in aderenza alle norme statutarie e di legge.

         Presone atto, gli scriventi hanno tempestivamente comunicato al liquidatore in pectore e al Presidente dell’assemblea la revoca dell’accettazione in quanto non avrebbero potuto assumere un incarico già viziato al momento del conferimento.

 

Resta ferma  la disponibilità più volte ribadita allo svolgimento di tale ufficio, purché assunto nel rispetto delle norme statutarie della società e civilistiche vigenti.

 

 

Antonio Gemma

Luigi Alberto Morelli