Tra le azioni le più significative del Piano marketing APT 2017-2018 c’è quella di creare accordi stabili di collaborazione con le due grandi Città che segnano idealmente i confini Nord e Sud del nostro Paese, Milano e Palermo, per costruire insieme progetti di promozione reciproca dei territori, quali mete di primario interesse per il turismo internazionale.

In questo ambito, dopo la sottoscrizione dell’Accordo con il Comune di Milano sancita lo scorso autunno, il 2 marzo 2018 è stato siglato il Protocollo d’Intesa tra Comune di Palermo e Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata.

Nella prospettiva di Matera 2019 – afferma il direttore di APT Mariano Schiavone – Milano e Palermo diventano le grandi “porte di accesso” alla Capitale europea della cultura. Azioni di comunicazione stabili ed eventi condivisi costituiranno il cuore di importanti attività di promozione turistica da realizzarsi in collaborazione tra il 2018 e il 2019″.

L’accordo con la Città metropolitana di Palermo si è concretizzato con un lavoro dell’APT  iniziato sin dall’estate 2018, individuando temi e interessi comuni meglio definiti nell’incontro di Palermo del 14 settembre u.s. con il Sindaco della Città, On. Leoluca Orlando, e l’Assessore alle attività e ai beni culturali del Comune di Palermo, Francesco Cusumano.

L’idea è quella di rendere possibile – precisa Schiavone – un contatto fra Palermo e Matera nel segno della cultura e della creatività; in questo senso le due Città, oltre ad essere unite dall’importante ruolo di Capitali culturali italiane ed europee, possono trovare un terreno di comunicazione comune a partire da quella visione di sviluppo incentrata su tradizione, innovazione e conoscenza che evidentemente le accomuna. Per tale ragione il primo appuntamento condiviso sarà Fucina madre – Expo dell’artigianato e del design che si terrà a Matera dal 21 al 25 aprile prossimi, evento in cui Palermo sarà protagonista con mostre, laboratori, workshop, showcooking, organizzati in collaborazione con l’associazione culturale Idesign. Fucina Madre, come abbiamo già avuto modo di dire, è una idea di APT che nasce dalla convinzione che la cultura e le tradizioni rappresentano parte qualificante dell’offerta turistica e che l’artigianato, nella sua accezione più nobile, contribuisce a formare e a impreziosire l’offerta turistica di Matera e della Basilicata, partecipando di fatto a trasformare il territorio in destinazione».

L’accordo fra la Città capitale italiana della cultura 2018 e l’APT prevede la realizzazione di azioni comuni di promozione turistica e culturale, in grado di aumentare sensibilmente la visibilità e l’attrattività dei reciproci territori, con attività di promozione turistica condivisa che intercettino eventi ed iniziative di grande rilievo, da “Manifesta 12” e Idesign a Palermo, agli appuntamenti di Matera 2019.

Tra le finalità dell’intesa, anche lo scambio di buone pratiche, con particolare riferimento al tema del turismo accessibile.