Ricordi,shoah,anima, sofferenze, tolleranza, conflitti, pace e tanti altri sentimenti per la ” Giornata della Memoria” fissata per il 27 gennaio, che meriterebbe di essere messa in rete tutto l’anno con altre date e tappe della nostra storia. E citiamo la Giornata del Ricordo, il 10 febbraio, sulle vittime delle foibe, il 21 settembre 1943, una pagina della Resistenza materana,e poi quelle nazionali del 21 marzo a ricordo delle vittime di mafia, del 25 aprile per la Liberazione, il 2 giugno festa della Repubblica, il 4 Novembre per l’Unità Nazionale. Serve un filo rosso per annodare un discorso e un progetto lungo un anno e la scuola sotto questo aspetto può fare tanto per tenere viva la fiamma del ricordo e trasmettere ideali e messaggi che non vanno dimenticati. I due concerti organizzati dall’Istituto comprensivo Torraca per il 25 e 26 gennaio,alle 19.30, nella chiesa di Maria Santissima Annunziata, rappresentano una interessante esperienza di legame con il territorio.Lega,infatti, un plesso come la scuola elementare ”Guglielmo Marconi” al quartiere dove operano la Parrocchia e il Comitato ” Impegno per Piccianello”. Tre realtà dalle funzioni sociali e culturali interessanti per sviluppare insieme altre opportunità di crescita, formazione, educazione alla cittadinanza attiva e partecipata. L’invito ai concerti, di seguito leggerete programma e comunicato, è esteso a tutti. E questo per apprezzare l’impegno e le capacità degli allievi delle elementari e delle media, con il prezioso apporto dei docenti e della dirigente scolastica Maria Luisa Sabino.

 

IL PROGRAMMA DEI CONCERTI

ORCHESTRA DEL CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE

DELLA S.S. 1° GRADO “F. TORRACA”

ALUNNI DELLE CLASSI II-III F

DOCENTI

CLASSE DI CHITARRA, LINDO MONACO

CLASSE DI CLARINETTO, GIUSEPPE PANICO

 

 

CLASSE DI PIANOFORTE, TIZIANA PISCIOTTA

CLASSE DI VIOLINO, NUCCIA RUTIGLIANO

CORO DEGLI ALUNNI

DELLA SCUOLA PRIMARIA “G. MARCONI”

CLASSI V A, V B, V C, V D

DOCENTI

ROBERTA CAPASSO, FILOMENA VIZZA,

CHIARA PAOLICELLI, MARIA A. SCAZZARIELLO

MARIA PIA DUNI, ROSA ONORATI,

ANTONELLA GALOTTI, VITTORIA MARMO.

STRADA MARIA, GAUDIANO LAURA

DIRIGENTE SCOLASTICO

PROF.SSA MARIALUISA SABINO

 

PROGRAMMA

A. PIAZZOLLA Oblivion

TRAD. EBRAICO Gam Gam

N. PIOVANI Buongiorno principessa

N. PIOVANI La vita è bella

H.MANCINI Moon River

TRAD. EBRAICO Ose shalom

TRAD. EBRAICO Evenu shalom

TRAD. EBRAICO Hatkiva

TRAD. EBRAICO La danza di Davide

TRAD. EBRAICO Hana nagila

COMUNICATO STAMPA

L’ISTITUTO COMPRENSIVO TORRACA CELEBRA LA GIORNATA DELLA MEMORIA

 

Si terrà Giovedi 25 e Venerdì 26 gennaio alle ore 19,30 presso la Parrocchia SS. Annunziata di Matera (Piccianello) uno spettacolo ideato ed allestito dall’Istituto Comprensivo Torraca di Matera in occasione della Giornata della Memoria.

Un momento di condivisione educativa tra docenti, famiglie e alunni, con il supporto del personale ATA, per celebrare una giornata commemorativa istituita In Italia nel 2000 ed in tutto il mondo nel 2005.

Con la Legge 211/2000 venne istituito ogni 27 Gennaio “il Giorno della Memoria”: una commemorazione pubblica che non riguarda la sola memoria storica della Shoah ma l’intera umanità.

Un momento culturale ed educativo per sottolineare, con la musica e con la letteratura, ma anche con i sorrisi e con l’impegno dei bambini e dei ragazzi coinvolti, quanto sia importante tanto “non di-menticare“, e cioè non far venir meno dalla nostra mente il dolore di un popolo sottoposto a sterminio, quanto “ri-cordare”, (re – cor cordis «cuore») e cioè riportare al cuore, momenti ed occasioni di riflessione su una storia che ci riguarda da vicino e che non dovrà ripetersi mai più.

Ricordare e commemorare le vittime della shoah, infatti, non significa trascurare altri genocidi o stabilire ordini di priorità tra i dolori di uno o di un altro popolo. Il giorno della memoria è un riconoscimento pubblico di un fatto grave, di un errore di cui si è macchiata l’umanità, un errore dal quale – però – si può ottenere una lezione universale e così ricevere insegnamenti anche da questi eventi di grande sofferenza.

Abbiamo deciso di impegnarci nell’allestimento di uno spettacolo dedicato al Giorno della Memoria – ha dichiarato la prof.ssa Marialuisa Sabino Dirigente Scolastico dell’Istituto – per trarre giovamento da un insegnamento del passato e gettare le basi per la costruzione di un futuro, che sarà animato dai nostri alunni, nel quale immaginare una società priva di discriminazioni o sopraffazioni”.

Lo spettacolo, patrocinato dall’Amministrazione Comunale, sarà caratterizzato dal lavoro svolto costantemente in verticale tra i vari ordini afferenti all’istituto Comprensivo Ex S.M. “Torraca” di Matera: la lettura cadenzata di un monologo ad opera dei bambini della Scuola Primaria “Marconi” accompagnerà le esecuzioni musicali realizzate dall’Orchestra Giovanile della Scuola Secondaria “Torraca” e dal Coro dei più piccoli.

Tra note, parole e melodie saremo condotti in uno spazio di riflessione animato dall’entusiasmo e dai sorrisi di questi giovani alunni.

L’ appuntamento è fissato presso la Chiesa Maria SS. Annunziata, Parrocchia del quartiere Piccianello – Territorio sul quale si svolge la preziosa e paziente azione educativa della Scuola Primaria Marconi dell’Istituto Comprensivo Torraca – e sarà realizzato in collaborazione con il Comitato di Quartiere “Impegno per Piccianello”: “Abbiamo inteso lavorare in sinergia con la Parrocchia ed il Comitato di Quartiere – ha aggiunto il Dirigente Scolastico – al fine di testimoniare e formalizzare quelle necessarie alleanze educative tra le varie agenzie educative che operano sul territorio: scuola, famiglia, istituzioni – insieme- per la costruzione della società del domani”.

Così come il 27 gennaio 1945 vennero abbattuti i cancelli di Auschwitz, vorremmo fossero abbattuti, anche a motivo dello splendido lavoro dei questi ragazzi, tutti i cancelli della diffidenza, della prigionia, della deportazione, dell’esclusione che talvolta – se pur nel terzo millennio –ci pare di vedere ancora eretti.

Matera 21 gennaio 2018